“Scossa”, a Carrara la personale di Luigi Mainolfi

Luigi Mainolfi, ScossaLa Galleria Nicola Ricci Artecontemporanea di Carrara dal 5 dicembre 2009 al 5 febbraio 2010 presenta la personale di Luigi Mainolfi dal titolo “Scossa”.
In mostra opere che testimoniano il recente percorso dell’artista. Una scultura in bronzo dal titolo “Scossa” che rappresenta una forma caratteristica della creatività di Mainolfi, un corpo ibrido,  un insieme di elementi antropomorfi, zoomorfi, fitomorfi e mitologici. Una serie di gouaches su carta che appartengono al ciclo “Bestiario del Sole” , due lavori in terracotta di grandi dimensioni, nei quali si riconosce la fisionomia sensoriale della terra messa in evidenza da crepe e solchi e per questo chiamati “Terre della lontananza” e “Terra Marte”.

Il percorso artistico di Mainolfi si colloca nell’ambito della “nuova scultura”: partendo da una sorta di rifondazione di essa egli recupera la dimensione artigianale e manuale del lavoro, come l’uso della terra e dei materiali classici della scultura quali bronzo, marmo e ceramica.