A Treviso la mostra “Scarpa e Il Palazzetto, una rapsodia architettonica. Omaggio ad Aldo Businaro”

Al Centro Carlo ScarpaArchivio di Stato di Treviso dal 27 febbraio al 29 maggio 2010 è aperta al pubblico la mostraScarpa e Il Palazzetto, una rapsodia architettonica. Omaggio ad Aldo Businaro“.
L’esposizione, curata da Guido Pietropoli, è incentrata sulla figura di Aldo Businaro, committente di Carlo Scarpa per gli annessi alla villa “Il Palazzetto”, e mette in luce il lungo lavoro di restauro e ri-disegno della corte dominicale della villa.

Il work in progress dei vari interventi progettati da Carlo Scarpa è documentato attraverso disegni originali conservati al Centro Carlo Scarpa e che fanno parte dei fondi degli architetti contemporanei del MAXXI Centro archivi MAXXI architettura, e disegni autografi del maestro custoditi in una collezione privata e dall’architetto Fabrizio Zuliani di Este, collaboratore di Scarpa. La mostra è, inoltre, accompagnata da fotografie e rilievi bidimensionali dell’as built realizzati ad hoc.

Nella stessa sala vengono esposte il modello ligneo del complesso del Palazzetto e il catalogo della mostra dedicata al Palazzetto che si tenne a Tokyo al Museo d’arte contemporanea Watari-um (20 maggio-30 agosto 1993).

Piccole sezioni del film documentario che il regista Riccardo De Cal ha girato sugli interventi di Carlo Scarpa, nonché sulle fasi intermedie e finali della realizzazione della scala esterna (Carlo/Tobia Scarpa) e della pensilina d’ingresso a sud (Tobia Scarpa), vengono proiettate su una delle pareti insieme a spezzoni di interviste inedite.

La mostra è promossa dalla Regione del Veneto, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali e dal Comitato Paritetico per la conoscenza e la promozione del patrimonio legato a Carlo Scarpa, ed è prodotta dal MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo – Centro archivi MAXXI architettura in collaborazione con il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio di Vicenza e dall’Archivio di Stato di Treviso.