A Ravenna la mostra “Histrionica. Teatri, maschere e spettacoli nel mondo antico”

Il Complesso di San Nicolò di Ravenna dal 20 marzo al 12 settembre 2010 ospita la mostra archeologica Histrionica. Teatri, maschere e spettacoli nel mondo antico.
Il teatro delle origini viene raccontato attraverso materiali, soprattutto di età romana, provenienti dall’area vesuviana e presenti nelle collezioni del Museo Archeologico Nazionale di Napoli, insieme a quelli prestati dai musei dell’Emilia-Romagna e in particolare dal Museo Nazionale di Ferrara, che conserva il patrimonio della necropoli di Spina, con i suoi reperti di tradizione greca legati anche alle origini del teatro.

I reperti sono di grande bellezza e presentano i personaggi, gli attori e l’ambiente del teatro. Il percorso espositivo è suddiviso in cinque sezioni principali: i soggetti teatrali che arredavano la casa romana; la bottega dell’arte, ovvero i modelli originali per la produzione di maschere teatrali; gli edifici teatrali; il teatro romano: la commedia, la tragedia ed i vari personaggi stereotipati protagonisti delle opere; infine, una quinta sezione è dedicata alle origini del teatro, partendo dal mito di Dioniso.

La mostra, curata da Luigi Malnati, Valeria Sampaolo, Maria Rosaria Borriello,  è accompagnata da un catalogo edito da Skira.

L’evento espositivo è promosso dalla Fondazione RavennAntica, dal Comune di Ravenna, dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici dell’Emilia Romagna e dalla Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, e gode del patrocinio del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, della Regione Emilia-Romagna e della Provincia di Ravenna.