Le forme del moderno. Scultura a Ca’ Pesaro. Da Medardo Rosso a Viani, da Rodin ad Arturo Martini

Le Forme del moderno è il titolo della mostra aperta al pubblico dal 9 marzo al 18 luglio 2010 a Venezia, Ca’ PesaroGalleria Internazionale d’Arte Moderna. In esposizione una trentina di grandi sculture appartenenti alla celebre collezione plastica di Ca’ Pesaro, in un percorso  completamente nuovo, che privilegia valori formali e accostamenti inediti.

La mostra si snoda negli spazi sontuosi dell’androne al piano terra e del monumentale secondo piano, recentemente restituiti a funzione museale, che consentono di esporre opere per molto tempo non accessibili al pubblico.

Di particolare interesse, al secondo piano, anche le diverse, stimolanti relazioni proposte tra sculture e opere pittoriche – a partire  dal grandioso fregio di Giulio Aristide Sartorio, il Ciclo della Vita realizzato per il Padiglione Italia della Biennale del 1907  e altre non meno significative grandi tele – in una ricerca continua di confronto e dialogo tra linguaggi e forme espressive.

La mostra, curata da Silvio Fuso, Matteo Piccolo, Giandomenico Romanelli e Cristiano Sant, si pone, oltre che come perfetta proposta di recupero e riallestimento museale, anche come il primo appuntamento del programma per il 2010 di Ca’ Pesaro, quasi interamente dedicato alla scultura.

La mostra è accompagnata da un catalogo edito dalla Fondazione Musei Civici di Venezia.