Mefistofele di Arrigo Boito al Teatro dell’Opera di Roma

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Al Teatro dell’Opera di Roma dal 16 al 23 marzo 2010 torna, dopo molti anni di assenza, Mefistofele, opera in un prologo, quattro atti e un epilogo di Arrigo Boito. Il nuovo allestimento è ispirato ai bozzetti originali che Camillo Parravicini creò per il Teatro Reale dell’Opera.

Maestro concertatore e direttore è Renato Palumbo, maestro del coro Andrea Giorgi, la regia è affidata a Filippo Crivelli, l’impianto scenico è di Andrea Miglio, i costumi di Anna Biagiotti, i video di Michele Della Cioppa, la coreografia di Gillian Whittingham e il disegno luci di Agostino Angelini.

Gli interpreti:
Mefistofele: Orlin Anastassov e Francesco Palmieri;
Faust
: Stuart Neill e Walter Fraccaro;
Margherita: Amarilli Nizza e Teresa Romano;
Marta: Chiara Chialli e Letizia Del Magro;
Wagner: Amedeo Moretti;
Elena: Amarilli Nizza e Anda-Louise Bogza;
Pantalis: Chiara Chialli e Letizia Del Magro;
Neréo: Maurizio Rossi e Luca Battagello.

L’Orchestra, il Coro e il Corpo di Ballo sono del Teatro dell’Opera di Roma. Partecipa allo spettacolo il Coro di Voci Bianche di Roma dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e del Teatro dell’Opera di Roma diretto da Josè Maria Sciutto.

Le rappresentazioni:
PRIMA Martedì 16 marzo 2010, ore 20.30 (turno A);
Mercoledì 17 marzo, ore 20.30 (fuori abb.);
Giovedì 18 marzo, ore 20.30 (turno B);
Venerdì 19 marzo, ore 20.30 (turno C);
Sabato 20 marzo, ore 18.00 (turno D);
Domenica 21 marzo, ore 16.30 (turno E);
Martedì 23 marzo, ore 20.30 (fuori abb.).

Share.

Comments are closed.