L’età dell’eleganza. Le Filande e Tessiture Costa nella Como degli anni Cinquanta

Nell’ambito del Progetto “Archivi della Moda del ‘900”, apre al pubblico, dal 6 maggio al 27 giugno 2010, a Como, presso Villa del Grumello, la mostra L’età dell’eleganza. Le Filande e Tessiture Costa nella Como degli anni Cinquanta, a cura di Margherita Rosina e Francina Chiara. L’esposizione, realizzata dal Museo Studio del Tessuto – MuST della Fondazione Antonio Ratti in collaborazione con l’Archivio di Stato di Como, presenta abiti di Dior, Givenchy, Fath, Sully Dumas, Balenciaga e Galitzine, confezionati con i tessuti Costa.

Il percorso espositivo si sviluppa attraverso i temi delle più importanti ed estrose collezioni create dai Costa nel corso del decennio. Un affascinante viaggio tra pellicce, ortaggi, gioielli, boiseries, trionfi culinari e soggetti floreali accompagna il visitatore nel mondo sfavillante e fantasioso dei disegnatori tessili dell’ Italia della ripresa economica.

L’esposizione ripercorre l’intero ciclo produttivo: l’idea iniziale, la composizione del disegno, le prove di stampa su carta, per arrivare al tessuto finito. In evidenza anche le collaborazioni con Andrée Brossin de Méré (designer di origine svizzera) e Manlio Rho (noto pittore comasco) che consentirono all’azienda di vedere i propri tessuti stampati citati dalle riviste dell’epoca.

La mostra, accompagnata da un catalogo edito da NODOlibri, è realizzata con il patrocinio del Comune di Como – Assessorato Commercio e Moda.