Roma | “In nome della rosa”, mostra alla Casina delle Civette

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

In nome della rosaIn nome della rosa è il titolo della mostra allestita alla Casina delle Civette di Roma che rimarrà aperta al pubblico dal 30 ottobre 2010 al 30 gennaio 2011. L’esposizione documenta la presenza della rosa, il suo significato iconografico e la sua fortuna nell’arte applicata del primo Novecento. In mostra 40 opere tra ceramiche, porcellane, vasi di vetro e bronzo, arredi, gioielli di corallo, oro e avorio, vetrate e cartoni preparatori, provenienti prevalentemente da collezioni private, ma anche da importanti istituzioni specializzate in questo settore quali il Museo Richard Ginori delle Porcellane di Doccia o il Museo Stibbert di Firenze.

La rosa rimanda alla pietà e alla carità, al dolore e all’amore, al pudore e alla passione. La rosa è elemento privilegiato, sia del naturalismo dell’Art Nouveau sia del successivo linguaggio geometrico dell’Art Dèco.

La mostra, curata da Andreina d’Agliano, Maria Grazia Massafra, Carla Cerutti, è promossa dall’Assessorato alle Politiche Culturali e della Comunicazione del Comune di Roma Sovraintendenza ai Beni Culturali ed è organizzata da Zètema Progetto Cultura.

Share.

Comments are closed.