Milano, al Museo Poldi Pezzoli la mostra “Botticelli nelle collezioni lombarde”

Il Museo Poldi Pezzoli di Milano dal 12 novembre 2010 al 28 febbraio 2011 ospita la mostra Botticelli nelle collezioni lombarde, che riunisce per la prima volta le opere di uno dei più grandi maestri del Rinascimento italiano conservate nelle collezioni pubbliche milanesi e lombarde. L’esposizione, a cura di Andrea Di Lorenzo e Annalisa Zanni, è realizzata in occasione del cinquecentenario della morte dell’artista fiorentino.

Il Museo possiede tre opere di Sandro Botticelli: due dipinti, la Madonna del libro e il Compianto sul Cristo morto, e un ricamo raffigurante l’Incoronazione della Vergine, eseguito su disegno dell’artista per un cappuccio di piviale. Insieme a queste opere la mostra presenta importanti prestiti provenienti dalla Pinacoteca dell’Accademia Carrara di Bergamo – il Ritratto di Giuliano de’ Medici, la tavola raffigurante la Storia di Virginia Romana e il Redentore Benedicente – e due disegni conservati alla Biblioteca Ambrosiana, appartenenti al celebre Codice Resta, San Tommaso che riceve la cintola dalla Vergine e Pallade Atena.

La mostra, oltre a valorizzare la presenza nelle collezioni lombarde dell’artista fiorentino, intende guidare il visitatore alla scoperta della sua produzione attraverso una rappresentazione completa delle tecniche in cui si manifestò l’arte di Botticelli e della sua bottega, nel periodo più significativo della sua attività, che va dall’inizio degli anni Ottanta alla fine degli anni Novanta del Quattrocento.

Accompagna l’esposizione un catalogo, a cura di Andrea Di Lorenzo, pubblicato da Silvana Editoriale.