Giulio Rimondi – Beirut Nocturne

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Copertina del libro di Giulio Rimondi, Beirut Nocturne

43 scatti di Beirut,  immersi in un nero dilagante, “incorniciati” dai versi del poeta libanese Christian Ghazi. Il primo libro del fotografo Giulio Rimondi racconta, in un’atmosfera di intimità e solitudine che accompagna le persone insieme al ricordo della guerra, una Beirut notturna liberata dai luoghi comuni di città della ricchezza e del divertimento.
Il volume, realizzato nell’autunno 2009 e nella primavera 2010, nasce dalla collaborazione e dall’amicizia tra il giovane reporter e l’anziano poeta libanese, che con quest’opera hanno cercato di instaurare un legame unico tra immagine e testo, creando una nuova forma di “didascalia poetica” in cui i versi si mescolano alla grana densa delle fotografie, tutte realizzate in bianco e nero, scandendo i temi e le sezioni del libro.

Il progetto Beirut Nocturne, con introduzione a cura di Renato Miracco e presentazione di Ferdinando Scianna, è pubblicato da Charta e distribuito internazionalmente dal gennaio 2011.

Giulio Rimondi vive tra l’Italia e Beirut e le sue foto sono state pubblicate su Le Monde, NYT, Repubblica. Beirut Nocturne è il suo primo libro.

Scheda libro

Autore:
Giulio Rimondi
Titolo: Beirut Nocturne
Testi di: Renato Miracco, Ferdinando Scianna
Poesie di: Christian Ghazi
Editore: Charta
Prezzo: € 32,00
Pagine: 88 – 43 ill. in bicromia
Anno: 2011

Share.

Comments are closed.