Milano, Museo Diocesano | Bètfage, mostra di Paola Marzoli

Paola Marzoli, Gerusalemme Getsemani, giugno 2010, olio su tela di lino, cm 120x160 'Ipocriti! Sapete valutare l'aspetto della terra e del cielo, come mai non sapete valutare questo tempo?' Lc 12, 54-56Il Museo Diocesano di Milano dal 22 giugno al 3 settembre 2011 ospita la mostra di Paola Marzoli dal titolo “Bètfage”.
L’esposizione presenta 14 dipinti che raccolgono le riflessioni dell’artista milanese compiute durante i suoi pellegrinaggi in Terra Santa, costituendo una sorta di diario di viaggio.

Bètfage è il nome del santuario situato sul Monte degli Ulivi, sull’antica strada che conduceva a Betania, dove Cristo salì in groppa ad un asinello il giorno del suo ingresso trionfale a Gerusalemme nella Domenica delle Palme. Le opere della Marzoli, come suggerito dal titolo, rimandano ai dettagli della natura – l’asino, i rami d’ulivo protesi verso il cielo terso e le zolle di terra arse dal sole – che popolano questo importante momento della tradizione cristiana (Marco, 11) rendendo palpabile il misticismo dei luoghi.

La mostra ripercorre da un lato gli itinerari intrapresi dall’artista nel corso dei suoi viaggi, dall’altro esprime una testimonianza della sua ricerca personale, esistenziale e spirituale, oltre che artistica.

Accompagna l’esposizione un catalogo con testi di Paolo Biscottini e Giuseppe La Rocca.