Robert Harris – L’indice della paura

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Robert Harris, L’indice della paura - Copertina del libroIl dottor Max Hoffman è una leggenda. A 42 anni è un ricco e potente uomo d’affari, proprietario di una grossa società finanziaria che gestisce fondi di investimento. Ha appena messo a punto un software sofisticatissimo e top secret destinato a rivoluzionare i mercati finanziari. Nessuno sa come fa, ma in qualche modo la sua scoperta ruota intorno al VIX, l’indice di volatilità, familiarmente chiamato dagli addetti ai lavori “indice della paura”, generando un incredibile ritorno in termini economici per i suoi clienti. Una notte, Hoffman viene aggredito da uno sconosciuto che si introduce di nascosto nella sua residenza di Ginevra. In un primo momento la polizia pensa che si tratti di un tentativo di rapimento, ma da quel momento lui non è più lo stesso e l’aggressione è solo la prima di una serie di sconcertanti accadimenti. Nell’arco di 48 ore, mentre i mercati finanziari si avviano alla crisi più terribile di tutti i tempi, il mondo di Hoffman si disintegra. Ma chi sta cercando di distruggerlo?

Robert Harris è stato giornalista alla BBC, political editor dell’“Observer” e uno dei più noti editorialisti del “Sunday Times”. È diventato famoso in tutto il mondo con Fatherland (1992), cui hanno fatto seguito Enigma (1996), da cui, nel 2000 è stato tratto il film “Archangel”, I diari di Hitler (2001), Pompei (2003), Imperium (2005), Il Ghostwriter (2007), da cui, nel
2010, è stato tratto il film di Roman Polanski, e Conspirata (2009).

Scheda libro

Autore:
Robert Harris
Titolo: L’indice della paura
Editore: Mondadori
Collana: Omnibus stranieri
Prezzo: € 19,90
Pagine: 288
Anno: 2011

Share.

Comments are closed.