In bicicletta fino ad Auschwitz, mostra fotografica di Maurizio Agostinetto

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Catalogo delle cose illuminate numero dueCatalogo delle cose illuminate numero due” è il titolo della mostra fotografica di Maurizio Agostinetto che dal  7 ottobre al 10 novembre 2011 (prorogata fino al 3 dicembre 2011) resterà aperta al pubblico a Roma, alla Casa della Memoria e della Storia.
In esposizione un elenco di 300 immagini scattate durante un viaggio in bicicletta di 960 chilometri dal Passo del Brennero ad Auschwitz.

Agostinetto ha stilato un elenco di 50 soggetti, ognuno declinato in 6 variabili, che è andato a cercare seguendo l’itinerario  di 26 deportati ebrei – tra cui Primo Levi – che nel febbraio del 1944 da Cuneo, attraverso la Val Padana, raggiunsero Auschwitz dopo undici terribili giorni di viaggio a bordo di un convoglio ferroviario.

Per questo catalogo non ho voluto fotografare i campi di Auschwitz ma ho inteso in qualche modo restituire e rendere “visibili” le cose che i deportati nel buio dei vagoni non hanno visto di quel pezzo di Europa che hanno attraversato come in un tunnel sotterraneo che è sbucato direttamente nel buio di Auschwitz

La mostra è promossa da Roma Capitale – Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico, Dipartimento Cultura, Servizio Spazi Culturali in collaborazione con il Centro Ebraico Italiano “Il Pitigliani” e con Zètema Progetto Cultura.

Share.

Comments are closed.