Giuseppina Torregrossa – Manna e miele, ferro e fuoco

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Giuseppina Torregrossa, Manna e miele, ferro e fuoco - Copertina del libroRomilda viene alla luce in una notte di tormenta, mentre la neve avvolge Gangi come un presepe e Maricchia e Alfonso, stanchi e felici, nel caldo della loro casa si stupiscono davanti al miracolo di quella figlia femmina tanto attesa, bella e polposa come una spiga di grano a giugno. Con Maricchia che le insegna a ricavare il miele dalle api e Alfonso che le affida il segreto di estrarre la manna dai frassini, sostanza preziosa e curativa, la bimba cresce all’aria aperta, fra il bosco e le arnie – una pupa di manna e miele, una creatura magica che incanta le api e ammalia chiunque le si avvicini. La sua vita allegra e solare viene però presto stravolta dall’incontro con la violenza e la prepotenza, con il ferro e il fuoco portati da don Francesco, il temibile barone di Ventimiglia, che la chiede in sposa ancora bambina. Una domanda di matrimonio che è piuttosto un atto d’acquisto, perché al barone non si può dire di no e continuare a vivere. La loro sarà un’unione difficile, senza amore, ma che, passando attraverso patimenti e piccole gioie, riporterà infine Romilda ai suoi boschi, dove diventerà la prima mannaluora delle Madonie e una donna dolce e forte, intelligente e appassionata.

Giuseppina Torregrossa è madre di tre figli, vive tra la Sicilia e Roma, dove ha lavorato per più di vent’anni come ginecologa, occupandosi attivamente della prevenzione e cura dei tumori al seno. Ha esordito nel 2007 con il romanzo L’assaggiatrice (Iride-Rubbettino) e con il monologo teatrale Adele (Borgia Editore), ha vinto nel 2008 il premio opera prima “Donne e teatro” di Roma. Nel 2009 ha pubblicato Il conto delle minne.

Scheda libro

Autore:
Giuseppina Torregrossa
Titolo: Manna e miele, ferro e fuoco
Editore: Mondadori
Collana: Scrittori italiani e stranieri
Prezzo: € 19,00
Pagine: 384
Anno: 2011

Share.

Comments are closed.