Home Libri Gianni Oliva - Un regno che è stato grande

Gianni Oliva – Un regno che è stato grande

Gianni Oliva - Un regno che è stato grandeI Borboni e il Regno delle Due Sicilie sono spesso stati rappresentati come la quintessenza del conservatorismo reazionario. Ma è davvero così? O si tratta invece di una lettura in chiave sabaudo-risorgimentale? La storia dei Borboni inizia a Napoli nel 1735 con l’incoronazione di Carlo VII e si conclude con la caduta di Francesco II e la nascita dell’Italia unita. Una storia in cui, accanto a elementi di decadenza, sono emersi alcuni grandi momenti di sviluppo: i filosofi riformatori Genovesi e Filangieri, l’esperienza partenopea di Vincenzo Cuoco e Sanfelice, la formazione, durante la Restaurazione, di intellettuali come Carlo Pisacane e Francesco De Sanctis. Gianni Oliva ricostruisce con il consueto rigore storiografico l’era borbonica nel Regno di Napoli, offrendo una chiave di interpretazione innovativa: non ci sono stati solo gli anni bui della
Restaurazione ma anche momenti di riformismo illuminato.

- Advertisement -

Gianni Oliva, studioso del Novecento, da anni nei suoi saggi si occupa degli aspetti meno indagati della storia nazionale recente. Fra i suoi libri pubblicati ricordiamo: I Savoia (1998), La resa dei conti (1999), Storia degli alpini (2001), Storia dei carabinieri (2002), Foibe (2002), Profughi (2005), Si ammazza troppo poco (2006), L’ombra nera (2007), Soldati e ufficiali
(2009), Esuli (2010).

Scheda libro

Autore:
Gianni Oliva
Titolo: Un regno che è stato grande
Editore: Mondadori
Collana: Le Scie
Prezzo: € 20,00
Pagine: 288
Anno: 2012

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE