Aosta | Giorgio De Chirico. Il labirinto dei sogni e delle idee

Giorgio de Chirico: Ettore e Andromaca, olio su tela, cm. 18 x 25, 1975

Il Centro Saint-Bénin di Aosta ospita dal 29 aprile al 30 settembre 2012 la mostra “Giorgio De Chirico. Il labirinto dei sogni e delle idee“. L’esposizione, a cura di Luigi Cavallo con Franco Calarota, illustra il percorso all’insegna della Metafisica che scorre lungo le diverse fasi stilistiche del suo lavoro: recupero della tradizione classica, suscitazioni surreali, riavvicinamento alla realtà attraverso le modulazioni del barocco e quindi l’invenzione di nuovi temi e di tecniche, dai Bagni misteriosi alla neometafisica. Capitoli che al loro apparire, nel sovrapporsi delle poetiche, hanno provocato polemiche in campo internazionale, le più accese per l’amore-odio che i surrealisti hanno avuto per De Chirico, riconosciuto l’iniziatore ideale del movimento francese.

La mostra presenta 40 dipinti a olio, 10 tempere e disegni, 15 grafiche, anche colorate a mano dall’autore, un’importante selezione di opere raramente esposte e provenienti da prestigiose collezioni private italiane, da raccolte pubbliche, dal MART di Rovereto e dal Museo Casa Rodolfo Siviero, che eccezionalmente hanno abbandonato la loro originaria collocazione per essere ammirate dal grande pubblico.

L’esposizione, accompagnata da un catalogo edito da Silvana Editoriale, è promossa e organizzata dall’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione Autonoma Valle d’Aosta.