Gruppo di famiglia in un interno. La collezione Bellasi di Lugano

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Gioachimo Galbusera: Paesaggio ticinese con sullo sfondo il lago di Lugano

Alla Pinacoteca cantonale Giovanni ZüstRancate (Mendrisio) – Svizzera, dal 24 marzo al 18 agosto 2013 è in programma la mostra “Gruppo di famiglia in un interno. La collezione Bellasi di Lugano“.

L’esposizione presenta la collezione raccolta dal patrizio luganese Luigi Bellasi a partire dagli anni Sessanta e composta soprattutto da dipinti dei principali pittori ticinesi dell’Ottocento, da stampe con vedute di Lugano, Bellinzona, Locarno e carte geografiche storiche. Di particolare interesse il nucleo di libri antichi, le cartoline storiche e figurine Liebig.

L’intento della mostra è quello di offrire ai visitatori la suggestione della casa e dello studio ospitati nell’edificio che Bellasi aveva gradualmente trasformato in piccolo museo privato, ricoprendo letteralmente le pareti con le opere che andava acquistando.

Una sezione è inoltre dedicata alla storia della celebre e nobile famiglia del collezionista, che vanta illustri esponenti già a partire dal Seicento ed era proprietaria dell’Oratorio di Santa Elisabetta, che si trovava sul lungolago di Lugano. Sono quindi esposti anche quadri tramandatisi attraverso le generazioni e provenienti da dimore luganesi oggi distrutte, come la casa di via Canova, un tempo decorata da importanti affreschi di Giuseppe e Antonio Torricelli, salvati dalla distruzione e presenti in mostra.

Share.

Comments are closed.