Mostra, La memoria del corpo

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Emilio Vedova, La casa del pescatore (Burano), 1946, olio su carta, 50x60 cmAllo Spazio Arte Duina di Paitone (BS) dal 15 febbraio al 12 aprile 2014 è in programma la mostra “La memoria del corpo”, con opere di Elisa Anfuso, Paul Beel, Davide Bignami, Agostino Bonalumi, Sabatino Cersosimo, Carlo Duina,  Marco Mazzoni, Jessica Rimondi, Enrico Schinetti, Emilio Vedova, Renzo Vespignani, Stefania Boniotti, Loris Dogana, Federica Frati.

L’esposizione  prende spunto dal tema del corpo come luogo di incontro tra anima e materia in cui i segni della vita, l’assortimento di linee frastagliate incise nella pelle divengono le lettere dell’alfabeto segreto che raccontano la storia di ogni uomo.

Il tema del corpo è da sempre al centro della ricerca pittorica occidentale che ha sempre diviso il corpo dall’anima.

Gli artisti sono osservatori acuti di queste  dinamiche fisiche e psichiche: si interrogano su questa dualità e vogliono mostrare tutte le possibilità per “conoscerci”per mezzo del corpo e della sua esplorazione. La messa a nudo diventa l’estremo tentativo di ricostruzione della memoria, non solo personale ma anche universale, mostrare ciò che l’uomo occidentale è attraverso i segni sulla pelle e la profondità di uno sguardo.

Protagonisti sono artisti che hanno fatto del corpo il centro della loro ricerca, che indagano  il e l’altro attraverso il colore e la linea.

Share.

Comments are closed.