Con Arkizoic Park Milano i Giardini Montanelli ritrovano uno zoo fantastico

Duilio ForteÈ stata inaugurata oggi a Milano, ai Giardini Indro Montanelli Sleipnir, l’opera di Duilio Forte che darà il via alla creazione  di un ‘parco dell’arte’, realizzato con sculture interattive di animali fantastici, proprio dove una volta sorgeva il vecchio zoo di Milano, inaugurato nel 1923 e chiuso definitivamente nel 1992.

Arkizoic Park Milano’ è il nome del progetto di AtelierForte che ogni anno arricchirà il parco di nuove sculture dotate di un cuore tecnologico che permetterà ai visitatori di interagire attraverso app per tablet o smartphone.

La scultura potrà infatti interagire con i visitatori del parco attraverso alcuni altoparlanti, che per ogni “like” alla pagina facebook di ArkiZoic Park Milano, faranno ascoltare il nitrito del “cavallo più veloce del mondo”.

Un progetto che abbiamo condiviso da subito con convinzione, insieme al Settore Verde, perché conservare la memoria di questo luogo significa conservare la storia della nostra città e, al tempo stesso, confermare l’identità dei Giardini Montanelli come Giardini della Scienza – ha dichiarato oggi l’assessore alla Cultura Filippo Del Corno –. Un’identità definita soprattutto grazie alla presenza, all’interno del Parco, del Museo di Storia naturale, il più antico museo civico milanese e uno dei più importanti d’Italia dedicati alla scienza, del Planetario, del Paleolab e del Biolab, e rafforzata dall’importante intervento di recupero di Palazzo Dugnani, che sarà riaperto alla città con la grande mostra scientifica sul cibo per Expo 2015”.

Tutte le sculture dell’ArkiZoicPark Milano saranno la sintesi di un dialogo tra arte, architettura, e mondo digitale, dando particolare importanza alla capacità di interazione con il pubblico di tutte le età e ai concetti di eco-sostenibilità.