Sassari | Al via il Festival di Abbabula. Tra gli ospiti Caetano Veloso

Manifesto Festival di Abbabula
Giunge alla 16^ edizione il Festival di Abbabula, in programma a Sassari dall’ 8 al 13 maggio 2014, dedicato alla musica e alle parole d’autore.

Ad aprire il festival, giovedì 8 magio alle ore 20.30  nel cortile del Palazzo Ducale, sarà un reading di letture e musica dal titolo “Un artista oggi: deve morire”. Ospiti della serata il cantautore Lorenzo Urciullo, in arte Colapesce, e lo scrittore Giuseppe Rizzo.

Venerdì 9 maggio sarà la volta della band di origine sarde Train to roots, che farà  ballare Piazza d’Italia a ritmo di reggae. Sabato 10 maggio toccherà invece salirà sul palco la storica band The Bluebeaters.

Il 13 maggio appuntamento al Nuovo Teatro Comunale con il cantautore e chitarrista brasiliano Caetano Veloso.

Durante il Festival le piazze della città e i siti storici del Centro di Sassari ospiteranno eventi dedicati alla musica e alle parole d’autore.

Tra le giovani promesse, saranno presenti al Festival Tommaso Di Giulio (9 maggio), Ilaria Porceddu (10 maggio),  Takoma (9 maggio), ChiaraeFFe (10 maggio), mentre tra i cantautori d’esperienza si segnala la presenza di Peppe Voltarelli (9 maggio).

Numerose, inoltre, le iniziative collaterali in programma: dalle lezioni di cucina per preparare merende naturali alla mostra mercato di prodotti a km zero organizzata in collaborazione con Campagna Amica, Coldiretti e le Proloco della Provincia di Sassari, fino alla produzione di eventi in sinergia con l’Associazione Florovivaisti di Confcommercio Nord Sardegna e la società AIR (Ambiente in rete) che negli stessi giorni organizzano in città una grande manifestazione dedicata ai fiori e alle piante.

Non mancherà l’Abbabulababy, spazio che da sempre il Festival dedica ai bambini e che quest’anno verrà curato in collaborazione con due scuole primarie della città. Per i piccoli spettatori è stato ideato un cartellone ricco di eventi.

Il Festival di Abbabula è organizzato dalla cooperativa Le Ragazze Terribili, con il contributo degli Assessorati Regionali dello Spettacolo e del Turismo, dell’Assessorato alle Culture del Comune di Sassari, della Banca di Sassari e della Fondazione Banco di Sardegna.