Il paese delle Betulle, alla Sala Santa Rita di Roma

Alla Sala Santa Rita di Roma lunedì 12 maggio alle ore 17.00 sarà presentato il cortometraggio di 15 minuti tratto dal fumetto “Il paese delle Betulle” di Gianluca Serratore che racconta il dramma della Shoah.

Saranno esposte le tavole originali che raccontano l’incontro tra un clown di strada e un bambino di 5 anni che sta per essere inghiottito da una camera a gas. Una narrazione ispirata dai libri, dalla radio e da un viaggio tra le ceneri dell’inferno ad Auschwitz-Birkenau.

La storia verte su un parallelo che corre lungo la linea del tempo: il viaggio di un bambino di 5 anni su uno di questi treni, dopo uno dei rastrellamenti che caratterizzarono la seconda guerra mondiale. Il coinvolgimento di Zeto, il pagliaccio di strada protagonista di questa storia. L’incertezza e la paura del bambino che non conosce cosa lo aspetta. La curiosità e la spinta emotiva che Zeto segue senza esserne cosciente per conoscerne il motivo. L’arrivo del bambino e di Zeto nel lager. Il loro incontro nato a distanza di 65 anni, in modi diversi, ma che li porta a conoscersi per pochi istanti.

La mostra, promossa da Roma Capitale, ANED Sez. Roma, Comunità Ebraica di Roma, Progetto Dreyfus, è visitabile anche martedì 13 maggio.