Omaggio a Claudio Abbado al Ravello Festival

Ravello Festival, Belvedere - Credit Roberto Vuilleumier
Ravello Festival, Belvedere – Credit Roberto Vuilleumier

Ravello Festival dedica a Claudio Abbado, scomparso lo scorso gennaio, una serie di pagine sinfoniche amate in modo speciale dal celebre direttore d’orchestra, condividendone il ricordo affettuoso con i prestigiosi ospiti dell’edizione 2014.

Il 5 luglio l’orchestra sinfonica di Lucerna, diretta da James Gaffigan, propone come omaggio l’esecuzione del Concerto per violino di Brahms, che svelerà al pubblico del Festival il talento della  violinista Viviane Hagner, peraltro già partner di Abbado oltre che di Barenboim, Chailly e Mehta.

Il 18 luglio ci sarà l’attesissimo concerto della London Symphony Orchestra diretta, per l’unica volta in questo 2014, da Daniel Harding che ha scelto significativamente la Prima di Mahler per il suo ricordo affettuoso a Claudio Abbado.

Il 24 agosto l’appuntamento è con la Filarmonica Teatro Regio di Torino sotto la guida illustre di Gianandrea Noseda per una grande serata wagneriana impreziosita dalla voce di una specialista del repertorio come Evelyn Herlitzius. L’esecuzione del Preludio e Morte di Isotta (dal “Tristan und Isolde”), immortalata da Abbado in un’edizione salisburghese, verrà dedicata alla memoria del grande direttore d’orchestra italiano.

Il 6 settembre l’Orchestre National de France si esibirà in Villa Rufolo sotto le cure del suo Direttore musicale Daniele Gatti, un altro grande del podio italiano, e dedicherà ad Abbado la Sesta Sinfonia ”Pastorale” di Beethoven.

E poi ancora le altre grandi orchestre di questa 62^ edizione del Ravello Festival: l’Orchestra Filarmonica di Qingdao dalla Cina (25 luglio), l’Orchestra Giovanile Italiana di Fiesole (1 agosto), l’Orchestra del Teatro “Carlo Felice” di Genova per l’attesissimo Concerto all’Alba (11 agosto), l’Orchestra Filarmonica Nazionale Armena (30 agosto), la Neojiba Orchestra (Orchestra Giovanile dello Stato di Bahia), che avrà eccezionalmente al proprio fianco la grande Martha Argerich (14 settembre),e l’Orquesta Filarmonica de la UNAM (Università Nazionale Autonoma del Messico – 20 settembre) diretta da Jan Latham-Koenig.