Pesaro| Ai Musei Civici di Palazzo Mosca la mostra “La memoria del presente”

Fortunato Depero, Pagliaccetti

La memoria del presente. Capolavori dal Novecento Italiano” è il titolo della mostra che dal 22 giugno fino al 2 novembre 2014 resterà aperta al pubblico a Pesaro ai Musei Civici di Palazzo Mosca.

L’esposizione presenta i capolavori della preziosa collezione di Palazzo Ricci della Fondazione Cassa di risparmio della provincia di Macerata e alcuni prestiti di prestigiose collezioni private che integrano il percorso espositivo con alcune opere emblematiche.
Tra queste il bellissimo Ritratto di signora di Giorgio de Chirico, un dipinto degli anni Venti, una sequenza straordinaria di opere di Filippo De Pisis, uno dei rari dipinti ancora figurativi di Giuseppe Capogrossi del 1941 e una bella composizione astratta di Bice Lazzari del 1956.

Una mostra sul Novecento con dipinti e sculture di importanza internazionale per raccontare un secolo “impetuoso”, in pieno movimento, stravolto da due conflitti mondiali e che nell’arte trova il luogo ideale per esprimere tutte le sue vicissitudini.

Il progetto, a cura di Stefano Cecchetto, illustra il rivoluzionario cambiamento in Italia dal primo dopoguerra fino agli anni Settanta e presenta un percorso trasversale ai diversi linguaggi espressivi mettendo in risalto l’atto creativo dell’artista quale “artefice” di una rinascita.

La mostra affiancherà il festival Popsophia in programma a Rocca Costanza dal 2 al 6 luglio 2014, sul tema della “nostalgia del presente”; manifestazione giunta alla quarta edizione dove la filosofia indaga il pop e il pop racconta la filosofia attraverso la parola, la musica, il cinema e l’arte.

L’esposizione è organizzata dal Comune di Pesaro, dalla Fondazione Cassa di risparmio della provincia di Macerata e da Popsophia Festival del Contemporaneo, con il patrocinio del Consiglio Regionale delle Marche e della Provincia di Pesaro-Urbino.