A Brescia la Festa della Musica

A Brescia la Festa della Musica A Brescia il 21 giugno 2014 è in programmala Festa della Musica con oltre 2mila artisti (bresciani, italiani e internazionali) di diversa estrazione ed esperienza, che si esibiranno dalle 10 a mezzanotte nelle 43 postazioni allestite per tutta la città.
Le performance spaziano dal jazz alla musica classica, dal rock all’elettronica, fino alla musica cantautorale, in set acustico o elettrico, in solo, duo, band e cori.

La direzione artistica ha coinvolto anche grandi nomi della musica nazionale e internazionale tra cui Omar Pedrini, Massimo Priviero, Andrea Mirò, Rudy Rotta, Hiipie Tendencies, Marydolls, Ettore Giuradei, Jules Not Jude, il coro gospel di Brunella Mazzola, Joe Damiani e Boris Savoldelli.

Il calendario prevede un programma molto ampio, vario e di alto livello artistico che vuole accompagnare il pubblico in luoghi rappresentativi della città, anche legati alla tradizione popolare: dalle piazze e le vie del centro storico fino ai parchi e lungo l’area confinaria tra la città di Brescia e la provincia. Veri e propri itinerari turistico-culturali che vogliono far conoscere la città, tra tradizione musicale del territorio e tendenze contemporanee.

Cinque i palchi dedicati e intitolati a musicisti bresciani: palco Arturo Benedetti Michelangeli nell’omonima piazza del Conservatorio Marenzio; palco Daniela Fantoni in piazza del Foro; palco Massimo “Mahem” Pintossi in Castello; palco Nicola Dusi in piazza Brusato; palco Pablo Bacchetti in piazza Duomo. In piazza Vittoria è previsto uno spazio dedicato al rap e all’hip hop con i rapper che fanno riferimento alla Piastra Pendolina e Made in Brescia, oltre all’esibizione di breaker e un contest di writer.

Spazio anche alla Filarmonica Capitanio, a quattro fanfare di bersaglieri, a due bande civiche, al gruppo di percussioni Appel itineranti con la metropolitana, ad altri musicisti con esibizioni estemporanee. La musica classica trova la sua collocazione sui palchi di Piazza Boni e Piazza Michelangeli e con lo Stabat Mater di Pergolesi nella Chiesa di S. Faustino.