A Marina di Pietrasanta laboratori di fotografia per bambini

LABottega MiniLAB

“I bambini, in questa società piena di immagini, hanno sicuramente bisogno di una buona educazione visiva, ovviamente deve essere trasmessa in un modo semplice, divertente e per loro spontanea come il gioco. Se li ascoltiamo, capiamo che sono proprio loro a cercare di comprendere le immagini: sono sempre incuriositi dalle storie che una fotografia può raccontare e addirittura da come è stata realizzata. Dobbiamo soddisfare questa loro spontanea curiosità e dar loro gli strumenti per comunicare.” Lo sostiene Serena Del Soldato, Direttrice Artistica de LABottega che si è fatta promotrice di un’iniziativa rivolta proprio ai più piccoli. Infatti, in collaborazione con la Coop Le Briccole Special, LABottega ha organizzato un campus estivo per bambini tra i 6 ed i 12 anni, “Immaginaria – LABottega MiniLAB”, che allieterà le giornate di quanti vorranno apprendere l’arte della fotografia in una serie di incontri settimanali dal lunedì al venerdì nei mesi di giugno, luglio e agosto 2014 (presso LABottega, viale Apua, 188, Marina di Pietrasanta).

I ragazzi potranno così studiare la prospettiva, l’inquadratura, la messa a fuoco e la composizione fotografica, giocando e divertendosi. I laboratori sono tenuti da Alessandra Carta, consulente per la fotografia per il Settore Cultura della Provincia di Milano e componente del Servizio Educativo del Museo di Fotografia Contemporanea di Cinisello Balsamo (Milano), in collaborazione con le educatrici della Cooperativa Sociale Le Briccole Special e lo staff di LABottega.

“I bambini ci ricordano con la grazia di chi sa senza sapere, quali sono le cose di cui abbiamo realmente bisogno per vivere – commenta Alessandra Carta – Sono degli esploratori per vocazione e spesso durante i laboratori rispondono agli stimoli in modo sorprendentemente creativo e fantasioso. Lavorando sull’autoritratto, in particolar modo, spesso accostano alla loro immagine “sociale”, la rappresentazione di un’immagine interiore tutt’altro che banale.”

I laboratori proposti rappresentano un pregievole tentativo di educare i più piccoli alla cultura dell’immagine, all’arte, contribuendo in modo divertente alla loro crescita ed alla loro formazione umana e culturale.

Diego Pirozzolo