Argillà Italia, gli eventi al Mic di Faenza

Nell’ambito di Argillà Italia, il Museo Internazionale delle Ceramiche di Faenza ospita due mostre dal titolo “German Connection” e “Ceramic Simposyum“.

La prima esposizione presenta una serie di artisti tedeschi provenienti dalla Regione del Westerwald, artisti vincitori del premio tedesco Rhineland Palatinate o di biennali e concorsi internazionali che sono stati selezionati per questa mostra da Monika Gass e offrono creazioni dalla tecnica che va dal cèladon alla scultura, dalle stampe alle tecniche di pittura.

Gli artisti selezionati sono: Nicole Thoss, Malene Schulze, Fritz Rossmann, Kiho Kang, Mitko Ivanov, Andreas Hinder, Claudia Henkel, Arno e Ute Hastenteufel, Hasenberg, Georg Martin, Roland Giefer, Monika Debus, Petra Bittl, Arwed Angerer.

“Ceramik Symposium” espone le opere degli artisti provenienti da otto Paesi europei che hanno partecipato al Simposio Ceramico di Gmunden. I dodici artisti: Susanne Altzweig (Germania), Sofia Beça (Portogallo), Cristina Simona D’Alberto e Ana Cecilia Hillar (Italia), Mateusz Grobelny e Weronika Lucinska (Polonia), Karin Karinson Nilsson e Sara Möller (Svezia), Valentin Manz (Regno Unito), Vivien Schneider-Siemssen e Daniel Wetzelberger (Austria) e Stijn Yperman (Belgio) sotto la direzione tecnica del tedesco Hans Fischer (Germania) hanno lavorato nel laboratorio della manifattura Gmundner Keramik. Gmunden.

Le mostre saranno inaugurate il 4 settembre e rimangono allestite fino al 4 ottobre 2014.

Inoltre il 6 e 7 settembre al Mic si svolgeranno conferenze tenute da artisti e curatori come Coreen Abbott, Lee Babel e Alessio Tasca, Bla Bla Design Workshop – Castelli (Carla Marotta, Daniela Maurer e Dario Oggiano), Luca Bochicchio, Claudia Casali e Valentina Mazzotti, Monika Gass, Jonathan Keep, Milano Makers (Cinzia Anguissola, Cesare Castelli, Maria Christina Hamel e Tiziano Dalpozzo), Anty Pansera.