Blue Note, riapre a settembre lo storico jazz club di Milano

Eugenio Finardi
Eugenio Finardi

Il Blue Note di Milano riaprirà il 6 settembre 2014 con la sua dodicesima stagione. Per undici anni il Blue Note ha ospitato sul suo storico palco grandi nomi e giovani promesse della scena italiana ed internazionale.

I primi concerti in programma per la stagione confermano il Blue Note come locale aperto a diverse contaminazioni di genere, dalcontemporary jazz al blues, dal rhythm ‘n’ blues al pop. La nuova stagione si apre il 6 con The Original Blues Brothers Band, formazione originariamente nata da un’idea di John Belushi e Dan Aykroyd (in scena anche il 7 settembre), per proseguire con The Bad Plus (11 settembre), inconsueta formazione di piano trio, la chiusura del tour di Eugenio Finardi (16 e 17 settembre) e la giovane Tierney Sutton (24 settembre), che presenterà il suo progetto dedicato a Joni Mitchell. In questo primo mese, inoltre, il palco del jazz club milanese ospiterà dei graditi ritorni, come quelli del batterista Giovanni Giorgi (9 settembre), i Big One (10 settembre), une delle cover band dei Pink Floyd numero uno al mondo, i Dirotta su Cuba (12 settembre), Loretta Grace (13 settembre), in un viaggio musicale attraverso i successi della Motown, James Taylor Quartet (18, 19 e 20 settembre) ed i pionieri dell’acid jazz, i Matt Bianco (25, 26 e 27 settembre).

Nei mesi successivi la programmazione del Blue Note proseguirà poi dando spazio a diversi nomi storici della scena musicale, come, tra gli altri, Sarah Jane Morris (2, 3 e 4 ottobre), Michel Camilo (10 e 11 ottobre), Patty Pravo (17 e 18 ottobre), Terence Blanchard (23 ottobre), Tiromancino (24 e 25 ottobre) e Dianne Reeves (1 novembre), a talenti emergenti, come Anat Cohen (26 ottobre) e Chihiro Yamanaka (16 novembre), e a grandi stelle come Jack DeJohnette (11 e 12 novembre) , John McLaughlin (13 novembre) e Level 42 (14 e 15 novembre).