Renato Minore – Leopardi. L’infanzia, le città, gli amori

Renato Minore - Leopardi. L'infanzia, le città, gli amoriAl centro di questo libro un prodigio della nostra letteratura, il più amato ma anche il più frainteso. I giochi, i sogni, i terrori dell’infanzia nel soffocante microcosmo familiare, tra una madre gelida e un padre debole e “colto”. Lo scontro con la Roma dei potenti, dei postulanti, dei letterati che trescano con la gloria. La sofferenza della diversità fisica, una infelice passione vissuta sotto la tutela del chiacchieratissimo Ranieri, gli ultimi anni nella Napoli chiassosa dei Lazzaroni e dei Pulcinella, su cui incombe il terribile colera del 1837. Con amore infinito, ma senza inutili indulgenze, Renato Minore mette in scena un Leopardi ancora inesplorato. Immensamente grande, troppo grande per i contemporanei che non seppero mai accettarlo. Dolorosamente uomo quando offre l’amata Fanny al bel Tonino o medita una profetica e davvero sconosciuta lettera a un giovane del Ventesimo secolo. Il volume si conclude con una appendice in versi, “Volti di Giacomo”, che invita a interrogarsi su quale fosse il vero volto di Leopardi.

Renato Minore vive a Roma da più di quaranta anni. Tra i suoi libri: Il gioco delle ombre (Premio Flaiano), Rimbaud (Premio Selezione-Campiello), Il dominio del cuore, La promessa della notte (Premio Estense), le raccolte di poesia Non ne so più di prima, Le bugie dei poeti, Nella notte impenetrabile. Uscito per la prima volta nel 1987, Leopardi.L’infanzia, le città, gli amori è stato finalista al Premio Strega.

Scheda libro

Autore: Renato Minore
Titolo: Leopardi. L’infanzia, le città, gli amori
Editore: Bompiani
Collana: I Grandi Tascabili
Prezzo: € 9,00
Pagine: 284
Anno: 2014