Padova | Due opere di street art all’interno dei nuovi spazi dell’Orto Botanico

L’Università di Padova ha affidato all’Associazione Jeos la creazione di due opere di street art all’interno dei nuovi spazi dell’Orto Botanico, già patrimonio Unesco.

Le due pareti che l’artista di street art Alberto Parise, in arte Sika, ha realizzato sono collocate nella zona delle serre, all’interno dei laboratori didattici e saranno inaugurate oggi 15 settembre 2014.

Sulla prima parete si staglia un paesaggio rarefatto e cromaticamente minimale, giocato sui toni caldi del marrone, che viene incorniciato da un albero di ciliegio in fiore. Gli spumeggianti fiori, dalle sfumature rosa, fanno vibrare di poesia l’opera. Il ciliegio, emblema della purezza, rappresenta anche il ciclo della vita che sempre si rigenera.

Nella seconda parete Sika ha immaginato due grandi mani giunte da cui sgorga l’acqua. Un Haiku pittorico commovente, reso ancor più suggestivo dalla presenza fisica dell’acqua che si sente scrosciare e scorrere. L’elemento visivo in questo caso si sposa perfettamente con l’elemento sensoriale voluto dalla progettazione architettonica. A riconferma che il dialogo tra le arti è fondamentale e che è la natura l’opera d’arte più grande, a cui l’uomo deve rendere rispetto. E omaggio.