Al via il progetto “Un’opera d’arte in classe”

Mattia Preti – Della Fede e UmanitàLa prima opera d’arte ad essere portata in una scuola italiana sarà la Madonna di Costantinopoli di Mattia Preti (1613-1699). È lo stesso ministro Dario Franceschini ad annunciarlo nel capoluogo campano durante la celebrazione dei trent’anni della Fondazione Napoli Novantanove.

“Il progetto l’Opera d’arte in classe – ha spiegato Franceschini – rientra tra le attività previste dal Protocollo d’intesa che ho firmato a maggio insieme al ministro Giannini per promuovere la conoscenza del patrimonio culturale italiano. Portare un’opera d’arte in una classe – si comincerà da una scuola di Napoli – è un modo concreto e simbolico per riavvicinare e educare gli studenti alla grande bellezza del nostro patrimonio culturale”.

Franceschini ha infine ricordato l’impegno del Governo a reintrodurre lo studio della storia dell’arte nelle scuole.