martedì, Dicembre 1, 2020
Home In primo piano Dal pane nero al pane bianco. L’alimentazione in Italia tra fascismo, guerra...

Dal pane nero al pane bianco. L’alimentazione in Italia tra fascismo, guerra e liberazione

Borsa nera - Collezione privata Luigi Borgomaneri
Borsa nera – Collezione privata Luigi Borgomaneri

Gli spazi espositivi  di Palazzo Moriggia – Museo del Risorgimento ospitano dal 22 aprile al 28 giugno 2015 la mostra “Dal pane nero al pane bianco. L’alimentazione in Italia tra fascismo, guerra e liberazione”.
L’esposizione, realizzata in occasione del 70° anniversario della Liberazione e in linea con il tema di Expo 2015, attraverso immagini, fotografie, testi, documenti e oggetti d’epoca, intende ricostruire il quadro dell’alimentazione nel periodo compreso tra il 1935 e l’immediato dopoguerra, dalla politica autarchica del regime fascista alle condizioni di vita durante il secondo conflitto mondiale, in parallelo con le vicende relative alla caduta del fascismo e alla Resistenza, fino al difficile ritorno alla normalità, con un’attenzione specifica alla realtà di Milano.

«Una mostra che lega storia, racconto, memoria e tradizione in un unico progetto, capace di raccontare la storia del nostro passato seguendo l’inedito filo rosso dell’alimentazione – ha affermato  l’assessore alla Cultura del Comune di Milano, Filippo Del Corno –. Un’esposizione pensata per raccontare come eravamo e per capire come siamo diventati, dopo settant’anni di libertà conquistata mangiando il ‘pane nero’ della guerra».

La mostra è composta da moduli tematici ed è articolata in sei sezioni: 1) “Mangiare all’italiana”: l’autarchia alimentare tra propaganda e realtà; 2) “Saperi e sapori”: la scuola in prima linea; 3) ”Manca il pane”: il regime alimentare negli anni della guerra e dell’occupazione; 4) “Guerra alla guerra”: Pane e Resistenza; 5) “Il gusto della libertà”: il pane nero diventa pane bianco; 6) “Si fa presto a dire fame”.
Delle prime cinque sezioni sono curatrici Roberta Cairoli e Debora Migliucci; la sesta è a cura di Anna Steiner – Studio Origoni Steiner e Uliano Lucas.

A corollario della mostra un ricco palinsesto di appuntamenti collaterali: tre conferenze tematiche, a ingresso libero, il 29 aprile, il 6 e il 13 maggio 2015, ore 17.30, presso la Sala Conferenze di Palazzo Moriggia e quattro visite gratuite guidate alla mostra, nelle domeniche del 3, 17 e 31 maggio e del 14 giugno 2015, dalle ore 10 alle 12.

La mostra è organizzata dal Comune di Milano – Cultura, Servizio Musei Storici, e A.N.P.I. | Associazione Nazionale Partigiani Italiani – Comitato Provinciale di Milano, in collaborazione con Archivio del Lavoro, ISEC e INSMLI.

Acquista su Amazon

Acquista su Amazon

MUSICA

TELEVISIONE

“La straniera” di Bellini su Rai5

"La straniera" di Bellini