Home Mostre ed Eventi Roma | Arte Islamica in mostra alle Scuderie del Quirinale

Roma | Arte Islamica in mostra alle Scuderie del Quirinale

Huqqa (hooqah), o contenitore di giada bianca, ageminato con motivi floreali in rubini e smeraldi - India, probabilmente Deccan, fine XVII-XVIII secolo d.C. - Mostra Arte della Civiltà Islamica
Huqqa (hooqah), o contenitore di giada bianca, ageminato con motivi floreali in rubini e smeraldi – India, probabilmente Deccan, fine XVII-XVIII secolo d.C.

- Advertisement -

A Roma, le Scuderie del Quirinale presentano, dal 25 luglio al 20 settembre 2015, la mostra “ Arte della Civiltà Islamica. La Collezione al-Sabah, Kuwait ”, a cura di Giovanni Curatola.
In esposizioneoltre 360 oggetti che ripercorrono mille e quattrocento anni di storia dell’arte islamica con una ricchissima varietà tipologica (ceramiche, miniature, gioielli preziosissimi oltre a tappeti, tessuti e oggetti in avorio) e geografica (dalla Spagna fino alla Cina).

I visitatori potranno ammirare opere di straordinaria raffinatezza: dalle pagine del Corano mirabilmente dipinte a quelle di libri e manoscritti miniati; capitelli marmorei con iscrizioni e scatole in avorio decorate con uccelli e piante; sfarzosi tappeti lavorati in lana e bellissimi tessuti in velluto e seta; collane e bracciali d’oro, diamante e pietre preziose; pugnali di giada incastonati con rubini e smeraldi e persino pedine del gioco degli scacchi in cristallo di rocca.

Il percorso della mostra si articola in due parti. La prima è rigorosamente cronologica e introdotta da una piccola sezione numismatica atta a inquadrare storicamente e geograficamente le principali fasi dello sviluppo delle civiltà musulmane.
Nella seconda parte si esemplificano i temi e i modi artistici centrali delle esperienze artistiche islamiche: il rigore formale delle stupende calligrafie, la scientifica e dotta esplorazione delle possibilità matematico-geometriche, l’inesausta e infinita fantasia del motivo floreale ripetuto (arabesco). Chiude la mostra lo sfarzo del tesoro con le opere di oreficeria, principalmente indiane.

- Advertisement -

L’esposizione, posta sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana e dell’Emiro del Kuwait, è promossa da Roma Capitale‐Assessorato alla Cultura e Turismo e organizzata dall’Azienda Speciale Palaexpo in collaborazione con Dar al-Athar al-Islamiyyah, National Council for Culture, Arts &Letters, Kuwait.

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE