Milano Piazza Duomo nelle immagini di Gabriele Basilico e Marina Ballo Charmet

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Milano 2011, Fotografia di Gabriele Basilico

Milano 2011, Fotografia di Gabriele Basilico

È un omaggio a piazza Duomo la mostra fotografica che dal 10 ottobre 2015 al 28 febbraio 2016 è ospitata al Museo del Novecento di Milano.
L’esposizione è la realizzazione di un’idea, di un progetto, di un sogno comune nato nel 2010 durante i colloqui tra Gabriele Basilico, Marina Ballo Charmet e Marco Belpoliti, uniti nell’intento di mettere in relazione le loro diverse visioni sulla fotografia fino a farle diventare complementari.  Un progetto “a sei mani” che oggi con “milanopiazzaduomo” trova il suo compimento al Museo del Novecento.

La mostra presenta un nucleo di immagini di Gabriele Basilico e due video di Marina Ballo Charmet, accompagnate da una serie di sequenze fotografiche.
Le fotografie di Basilico, in bianco e nero di grande formato, realizzate dall’artista nel 2011 su incarico della Veneranda Fabbrica del Duomo, accompagnano lo sguardo tra le guglie del tetto della Cattedrale di Milano, la piazza e gli edifici circostanti.
Complementare è la visione che Marina Ballo Charmet propone attraverso un video realizzato con la macchina fissa che riprende il Duomo nel passaggio dalla notte al giorno in tempo reale. È il “risveglio” della città, con i primi movimenti che popolano la Piazza. Un secondo video percorre  il perimetro rettangolare dello spazio ripreso con un decentramento del punto di vista: l’artista, con la camera posizionata all’altezza dei fianchi, “trasforma” l’obiettivo in un occhio-corpo restituendo una visione periferica e laterale, come se l’obiettivo riprendesse da solo. Una sequenza di fotografie presenta la Piazza sempre nel passaggio dal buio della notte alla luce del giorno, ma ripresa in controcampo rispetto al primo video.

La mostra, curata da Marco Belpoliti e Danka Giacon, è accompagnata da un catalogo edito da Contrasto.

Share.

Comments are closed.