Salvatore Fiume. L’Italia dei miti – Mostra alla Reggia di Monza

Salvatore Fiume, La battaglia dei sassi, anni ’49 – ’52, olio su tela, 170x300 cm
Salvatore Fiume, La battaglia dei sassi, anni ’49 – ’52, olio su tela, 170×300 cm

Nel centenario della nascita di Salvatore Fiume (1915-1997),  la Reggia di Monza gli dedica una mostra che resterà aperta al pubblico dal 10 dicembre 2015 al 24 gennaio 2016.
L’esposizione, dal titolo Salvatore Fiume. L’Italia dei miti (le grandi opere 1940-1950), presenta 15 opere, di cui 11 dipinti e 4 bozzetti.

Il percorso espositivo è composto da due sezioni distinte. Nella prima, saranno proposti i 10 dipinti sul tema delle Avventure, Sventure e Glorie nella storia dell’Umbria, commissionati all’artista dal presidente della Perugina, Bruno Buitoni, nel 1949. A quattro di essi saranno affiancati i relativi bozzetti, appartenenti alla collezione privata di Salvatore Fiume.
Nel 1988 le dieci opere furono donate dalla Finanziaria Buitoni alla Regione Umbria che le ospita permanentemente nella Sala Fiume di Palazzo Donini a Perugia e giungeranno a Monza grazie alla concessione della Regione Umbria.

La seconda sezione sarà dedicata al grande dipinto Italia mitica (15m x 3m), prestito della Famiglia Cassina, eseguito da Fiume nello stesso stile, su commissione dell’architetto Gio Ponti per il transatlantico Giulio Cesare, un anno prima (1950) che l’illustre architetto milanese gli affidasse la realizzazione della grande opera Le Leggende d’Italia (48m x 3m) per il Transatlantico Andrea Doria.

La mostra, accompagnata da un catalogo edito da Skira, è curata da Elena Pontiggia ed è promossa dalla Regione Lombardia, dal Consorzio Villa Reale e Parco di Monza e dalla Fondazione Salvatore Fiume.