David Bowie, a Milano rassegna cinematografica dedicata al Duca Bianco

David Bowie
La Fondazione Cineteca Italiana, dal 5 all’ 11 febbraio 2016, presenta presso lo Spazio Oberdan di Milano “David Bowie: artista universale“, un omaggio cinematografico alla rockstar più eclettica del Novecento.

La rassegna prevede alcune pellicole di culto come Miriam si sveglia a mezzanotte, film dell’orrore con musica colta mischiata al punk rock; Furyo, diretto da Nagisa Oshima, basato sul romanzo The Seed and the Sower (1963) di Laurens van der Post; Christiane F., Noi i ragazzi dello zoo di Berlino, storia vera di Christiane F., berlinese che diventò eroinomane a 13 anni, tratto da un libro ricavato da 45 ore di intervista a Christiane F.
A completare la kermesse altri tre titoli: Gigolò, con la Dietrich al suo ultimo film, Absolute beginners, una tormentata storia d’amore (con musiche di Bowie, Sade e Ray Davies) sullo sfondo di conflitti razziali nei quartieri popolari di Londra nel 1958, e L’ultima tentazione di Cristo, il vangelo secondo Scorsese che ha scandalizzato il mondo.

Due i documentari in cartellone: David Bowie – Sound and Vision di Rick Hull, che individua il trasformismo come l’autentico lievito che ha dato alla sostanza artistica di Bowie il senso di un vagabondismo culturale, e David Bowie – Serious Moonlight, il film live dello show tenutosi il 12 settembre 1983 al Pacific National Exhibition Coliseum di Vancouver.

In programma anche un omaggio alla discendenza di Bowie con il thriller fantascientifico Moon, diretto dal figlio Duncan Jones.

Il calendario della programmazione sarà disponibile sul sito http://oberdan.cinetecamilano.it/