Irrational Man, il nuovo film di Woody Allen – Recensione

Una scena del film Irrational Man
Irrational Man
è, innanzi tutto, il ritratto (invero, alquanto sfocato) di un uomo passivo, misero con le donne (nonostante il fascino misterioso che egli esercita su di esse). Abe è un professore universitario di filosofia segnato da alcuni fatti dolorosi (il tradimento della moglie, la morte di un amico in guerra) e afflitto da una tormentosa condizione di malessere esistenziale (ma la recitazione caricaturale di Joaquin Phoenix arriva a rendere falsi i dilemmi e le ubbie del personaggio e a volgere in ridicolo involontario momenti, come quello della roulette russa, che vorrebbero essere di intensità drammatica).

Woody Allen torna qui a misurarsi con un argomento alquanto grave, carico di echi letterari e filosofici “alti”, risolti tuttavia con levità di tono e di ritmo. La confezione, soprattutto nella prima parte del film, conserva una certa rigidità. Il regista resta in superficie nella rappresentazione della psicologia dei personaggi e si limita a dare corpo a un contesto ambientale (un campus universitario del Rhode Island) attraverso una fotografia calda, solare.

Più convincente la parte conclusiva, dove un’impennata thriller, caricando la narrazione di suspense, asseconda un’intenzione moralistica in linea con i temi prediletti dall’autore, e già affrontati in alcune delle sue pellicole precedenti. Attraverso un gesto insensato (l’uccisione di un uomo ingiusto, realizzata per soddisfare il proprio narcisistico spirito di giustizia morale), Abe guarisce dal suo stato di prostrazione e può ora sentirsi non più debole e accedere a una vita nuova. Soffocando i dubbi sulla propria virilità, egli torna a essere il maschio sicuro delle sue forze, un modello esemplare di vitalità vincente.

Il caso s’incaricherà di trasformare quella vittoria apparente in una sconfitta reale. Nuovi pensieri omicidi, rivolti questa volta verso la donna amata divenuta ora una figura persecutoria, si ritorceranno inevitabilmente verso l’eroe, distruggendo le illusioni d’impunità.

Nicola Rossello

Scheda film
Titolo: Irrational Man
Regia: Woody Allen
Cast: Jamie Blackley, Joaquin Phoenix, Parker Posey, Emma Stone
Genere: Thriller
Durata:  113 minuti
Distribuzione: Warner Bros
Uscita: 16 dicembre 2015

Guarda il trailer