Daniele Silvestri, Acrobati è il suo nuovo album. Le date del tour

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +

Daniele Silvestri - Foto di Daniele BarracoEsce venerdì 26 febbraio 2016 il nuovo album di Daniele Silvestri “Acrobati”, su etichetta Sony Music.
Anticipato dal singolo “Quali alibi”, entrato in alta rotazione in tutti i maggiori network radiofonici, “Acrobati” arriva a cinque anni da S.C.O.T.C.H. e dopo il grande riscontro avuto con “Il padrone della festa”, il progetto che lo ha visto protagonista assieme a Max Gazzè e Niccolò Fabi.

Il nuovo album di Silvestri nasce da un telefonino pieno di appunti; sono per lo più registrazioni istantanee di idee musicali per chitarra e voce, riff catturati in diretta e armonie suonate al piano, scritte sull’onda dell’entusiasmo ritrovato grazie al tour del trio Fabi-Silvestri-Gazzè. Perché questi appunti germogliassero era però necessario un incontro, come quello avvenuto nella primavera del 2015, tra Daniele e un gruppo di musicisti “nuovi” con cui sperimentare qualcosa che non aveva mai provato: chiudersi per alcuni giorni in uno studio di registrazione e, partendo dalle idee chiuse in quel telefonino, semplicemente suonare.
È quanto è successo a Lecce, presso lo studio Posada Negro, di proprietà di Roy Paci, quando Daniele Silvestri e quattro musicisti del calibro di Daniele Fiaschi (chitarre), Duilio Galioto (tastiere), Fabio Rondanini (batteria) e Gabriele Lazzarotti (basso), affiancati da un ingegnere del suono di provata fiducia come Daniele “Il Mafio” Tortora, hanno incrociato gli strumenti per tre giorni trasformando quegli appunti in canzoni e fissando le coordinate per quello che, a tutti gli effetti, era già il nuovo album di Daniele Silvestri.
A quel primo gruppo di musicisti, una volta tornati a Roma, se ne sono poi aggiunti altri, alcuni già “di casa” come Piero Monterisi alla batteria e Gianluca Misiti alle tastiere, o già ampiamente sperimentati, come Rodrigo D’Erasmo (violino), Adriano Viterbini (chitarra), Jose Ramon Caraballo Armas (percussioni) e Simone Prattico (batteria), e poi altri ancora, straordinari arrangiatori e musicisti come Enrico Gabrielli, lo stesso Roy Paci e Mauro Ottolini (fiati), Sebastiano De Gennaro (percussioni). A completare la squadra e il disco sono poi arrivati i featuring ispirati di Caparezza, Dellera, Diodato, Funky Pushertz e Diego Mancino, succedutisi nello studio Terminal2 di Gianluca Vaccaro in settimane in cui il lavoro al disco procedeva a ritmo febbrile.
Il risultato di questo lavoro adesso è un album che cammina lungo il filo di diciotto canzoni tenendosi ben dritto sul crinale che separa equilibrio e fantasia, come fotografa bene l’immagine di copertina realizzata dall’art director Paolino De Francesco.

Tutta la lavorazione dell’album è raccontata dallo stesso Daniele Silvestri nel “diario di bordo” del nuovo sito web La Voce Del Megafono: un sito-giornale che riprende la struttura di un quotidiano e nel quale trovano spazio, oltre a tutte le informazioni relative all’attività di Daniele, contributi esterni di varia natura.

Acrobati si presenta come un album dal sound potente, che spazia agilmente tra generi diversi, dal rock, al funky, dalla canzone d’autore all’elettronica.
Questa la tracklist completa del disco:
“La mia casa”, “Quali alibi”, “Acrobati“, “Pochi giorni” [feat. Diodato], “Un altro bicchiere” [feat. Dellera], “La mia routine”, “Così vicina“, “La verità“, “Pensieri“, “Monolocale“, “La guerra del sale“ [feat. Caparezza], “A dispetto dei pronostici“, “Come se“, “L’orologio“ [feat. Diego Mancino], “Bio-Boogie“ [feat. Funky Pushertz], “Tuttosport“, “Spengo la luce“ [feat. Dellera], “Alla fine“ [feat. Diodato].

Daniele Silvestri sta anche preparando il suo primo tour teatrale, che partirà da Genova e toccherà tutte le regioni d’Italia per terminare a Palermo il 14 maggio.
Questo il calendario completo del tour: 27 febbraio Foligno (Data zero – Auditorium San Domenico); 10 marzo Genova (Teatro Politeama); 11 marzo Aosta (Teatro Splendor @ Saison Culturelle); 12 marzo Senigallia (An) (Teatro la Fenice); 18 marzo Isernia (Auditorium Unità d’Italia); 19 marzo Pescara (Teatro Massimo); 21 marzo Bari (Teatro Petruzzelli); 22 marzo Napoli (Teatro Augusteo); 23 marzo Lecce (Teatro Politeama Greco); 24 marzo Matera (Teatro Duni); 1 aprile Padova (Gran Teatro Geox); 2 aprile Milano  (Teatro degli Arcimboldi) 3 aprile Milano (Teatro degli Arcimboldi); 5 aprile Reggio Emilia (Teatro Valli); 7-8-9 aprile Roma (Auditorium Conciliazione); 14 aprile Udine (Teatro Nuovo Giovanni da Udine); 15 aprile Trento (Auditorium Santa Chiara); 16 aprile Cesena (Nuovo Teatro Carisport); 18 aprile Torino (Teatro Colosseo); 19 aprile Firenze (Teatro Verdi); 27 aprile Bologna (Teatro Celebrazioni); 28 aprile Assisi (Teatro Lyrick) 6 maggio Cagliari (Auditorium del Conservatorio); 7 maggio Sassari (Teatro Comunale); 12 maggio Cosenza (Teatro Rendano); 13 maggio Catania (Teatro Metropolitan); 14 maggio Palermo (Teatro Golden).

Il cantautore romano, inoltre, presenterà l’album Acrobati in un instore tour che lo porterà in otto città. Sarà, infatti, a Roma il 28 febbraio (Feltrinelli Via Appia, ore 17); a Genova l’ 1 marzo (Feltrinelli Via Ceccardi, ore 18.00); a Milano il 2 marzo (Feltrinelli Piazza Piemonte, 18.30); a Firenze il 3 marzo (Feltrinelli RED Piazza Repubblica, ore 18.30); a Bologna il 4 marzo (Feltrinelli Piazza Ravegnana, ore 18.00); a Torino il 5 marzo (Feltrinelli Porta Nuova, ore 18.30); a Napoli il 7 marzo (Feltrinelli Piazza dei Martiri, ore 18.00); a Bari l’ 8 marzo (Feltrinelli Via Melo, ore 18.30).

Il 2 marzo 2016 il canale Sky Arte HD dedicherà uno speciale in prima serata ad Acrobati con un’intervista a Daniele Silvestri.

Share.

Comments are closed.