I libri che hanno fatto l’Europa e gli europei

Francesco Petrarca, Trionfi, Firenze?, seconda metà del sec. XV, Roma, Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, 55 K 10, Foto © Accademia Nazionale dei LinceiA Roma, presso la Biblioteca dell’Accademia Nazionale dei Lincei e Corsiniana, dal 31 marzo al 22 luglio 2016 è in programma la mostraI libri che hanno fatto l’Europa e gli europei”, a cura di Roberto Antonelli, Michela Cecconi e Lorenzo Mainini.
In esposizione 180 libri-manoscritti latini e romanzi in gran parte della Biblioteca Corsiniana dell’Accademia dei Lincei e in parte in prestito dalle altre grandi Biblioteche pubbliche romane (Angelica, Casanatense, Nazionale, Vallicelliana), oltre che dall’eccezionale collezione della Biblioteca Apostolica Vaticana.
Accanto ai manoscritti latini e romanzi, saranno esposti anche manoscritti greci, arabi ed ebraici, nell’allestimento ideato da SNA Susanna Nobili Architettura (Susanna Nobili, Allegra Albani e Fabrizio Furiassi).

La mostra intende porre al centro dell’attenzione la pluralità di libri e culture che hanno formato l’Europa, e offrire l’occasione di far conoscere il patrimonio culturale delle biblioteche di Roma.

I manoscritti, gli incunaboli e le cinquecentine saranno presentati attraverso 5 sezioni diacroniche, ulteriormente articolate al loro interno:
I. La tradizione classico-cristiana: Trivio; Quadrivio; Bibbia; Auctores; I Padri fondatori;
II. Verso la nuova cultura europea: Enciclopedie; Trattati di scienza;
III. La nuova cultura europea: Diritto; Aristotelismo; Agiografia e letteratura didattica; Storiografia; Epica; Romanzo; Lirica; Laudari e sacre rappresentazioni;
IV. Il primo canone: Dante; Petrarca; Boccaccio; V. Verso la Modernità.

La mostra è organizzata dall’Accademia Nazionale dei Lincei e dal Dipartimento di Studi Europei, americani e interculturali di  “Sapienza” Università di Roma e pensata anche in virtù del XXVIII Congresso internazionale di Linguistica e Filologia romanza che si terrà a Roma dal 18 al 23 luglio 2016.