Alfonso Borghi, Velocità e colore per i 50 anni della Lamborghini Miura

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Alfonso Borghi, Miura, 200x150 cm, olio e tecnica mista su tela

Alfonso Borghi, Miura, 200×150 cm, olio e tecnica mista su tela

È aperta presso il Museo Lamborghini di Sant’Agata Bolognese (BO) la mostra d’arte del pittore Alfonso Borghi dal titolo “Velocità e Colore”.
L’esposizione, che potrà essere visitata fino al 30 giugno 2016, è realizzata in occasione dei 50 anni della Miura, la vettura sportiva prodotta dalla Lamborghini a partire dal 1966.

Borghi è un artista del territorio, di Campegine (Reggio Emilia), scelto da Lamborghini per realizzare 10 opere inedite che intendono interpretare l’essenza, il dinamismo e i colori delle vetture del marchio del Toro.
Le tele, di grandi dimensioni (otto da 200×150 cm, due da 180×180 cm) a olio e tecnica mista, svelano lentamente tra forti giochi di colore ad effetto tridimensionale alcuni particolari delle Lamborghini di ieri e di oggi, dall’iconica Miura alla Reventón, dalla Sesto Elemento all’Aventador.

La mostra, accompagnata da un volume edito da Artioli 1899, si inserisce nella prestigiosa collezione del Museo Lamborghini, inaugurato nel 2001. Un luogo che mette in luce il patrimonio storico di Lamborghini. Percorrendo i due piani del Museo si possono ammirare sia vetture storiche come la 350 GT, la Miura, la Countach, l’LM 002 e la Diablo, sia concept e vetture in serie limitata come la Reventón, la Sesto Elemento e l’Urus, il concept del futuro SUV Lamborghini.

Share.

Comments are closed.