Zubin Mehta al Teatro alla Scala – Concerto dedicato a Strauss

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Zubin Mehta © Wilfried Hösl

Zubin Mehta © Wilfried Hösl

Per la Stagione Sinfonica del Teatro alla Scala, il 14, 15 e 16 maggio 2016 Zubin Mehta dirigerà la Filarmonica della Scala in un concerto interamente dedicato a Richard Strauss.
Sarà l’occasione per la Scala per festeggiare gli 80 anni del grande Maestro, che proprio con un’opera di Strauss, Salomè, debuttò nel 1974 al Piermarini.

Il programma prevede il Till Eulenspiegels lustige Streiche, i Vier letzte Lieder e, per concludere, il famosissimo Also sprach Zarathustra.
Ad aprire le serate, appunto, le musiche allegre e scanzonate del Till Eulenspiegels lustige Streiche, poema sinfonico evocativo, descrittivo, composto nel 1895, nel quale i lati umoristici e vivaci legati a Till – che incarna nella tradizione popolare tedesca l’immagine dell’eterno briccone – si intrecciano a una beffarda ironia nei confronti della società saccente dei benpensanti.
A contrastare quest’atmosfera giocosa i Vier letzte Lieder, del 1948, fortemente voluti da Zubin Mehta. Il Maestro guiderà la voce calda e versatile di Krassimira Stoyanova, affermato soprano bulgaro, nelle sonorità solenni e allo stesso tempo intimissime dei quattro Lieder, pervasi da un tono crepuscolare e melanconico, nei quali la parte vocale si staglia luminosa e netta.
In conclusione il famosissimo Also sprach Zarathustra, con il quale Strauss nel 1896 intese rendere omaggio a Nietzsche.

Zubin Mehta anticipa, così, l’impegno straussiano in palcoscenico con Der Rosenkavalier, al Teatro alla Scala dal 4 giugno. A legare il programma sinfonico e l’appuntamento operistico è anche il soprano Krassimira Stoyanova, impegnata oltre che nei Vier letzte Lieder anche nell’opera Der Rosenkavalier.

Share.

Comments are closed.