A Roma capolavori dell’Ermitage in “Dialogo sulla Misericordia”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Domenico Morelli, Cristo tentato , 1885 ca, olio su tela, cm 79x118,5 - Mostra Dialogo sulla Misericordia

Domenico Morelli, Cristo tentato , 1885 ca, olio su tela, cm 79×118,5

In occasione del “Giubileo della Misericordia ”, dal 13 maggio al 25 settembre 2016 è aperta al pubblico, ai Musei di San Salvatore in Lauro, a Roma, la mostra “Dialogo sulla Misericordia. Dal Seicento all’ Ottocento”, a cura di Sergei Androsov e Paolo Serafini.
In esposizione ben undici capolavori provenienti dal Museo dell’Ermitage di San Pietroburgo e altrettanti da collezioni italiane.
L’evento espositivo mette, dunque, in dialogo i quadri di provenienza russa e i capolavori provenienti da collezioni private, realizzati in un arco temporale che va dal Seicento europeo al grande Ottocento italiano. I curatori hanno inteso porre l’accento sulla continuità – dai celebri quadri degli antichi maestri alle opere dell’Ottocento italiano – nell’affrontare temi religiosi, mistici, storici e sociali.

Tra le opere esposte La Deposizione di Pieter Paul Rubens, l’Annunciazione di Anton Raphael Mengs, l’Incredulità di San Tommaso di Anthonis Van Dyck, il Martirio di Santo Stefano di Pietro da Cortona, Il Cristo tentato di Domenico Morelli, Le Due Madri di Luigi Nono, i Musici santimbanchi di Antonio Mancini.

La mostra, accompagnata da un catalogo  edito da Il Cigno GG Edizioni di Roma, è  frutto della collaborazione tra il Pio Sodalizio dei Piceni, Il Cigno GG Edizioni di Roma e Il Museo Statale dell’Ermitage di San Pietroburgo.

Share.

Comments are closed.