Home Musica Area Sanremo, Valeria Farinacci e Braschi sul palco dell'Ariston

Area Sanremo, Valeria Farinacci e Braschi sul palco dell’Ariston

Area Sanremo - Valeria Farinacci e Braschi
Area Sanremo – Valeria Farinacci e Braschi

- Advertisement -

Lunedì 12 dicembre si sono concluse le selezioni del concorso “Area Sanremo“. La commissione Rai, dopo aver riascoltato gli 8 vincitori, ha scelto i 2 talenti più meritevoli, dando loro la possibilità di esibirsi nella categoria Giovani dell’edizione 2017 del Festival di Sanremo.
I due giovani artisti selezionati sono Valeria Farinacci (di Terni), con il brano “Insieme”, e Braschi (di Santarcangelo di Romagna), con il brano “Nel mare ci sono i coccodrilli”.

«Si aprono le porte per due talenti, ma sono sicuro che molto presto si apriranno anche per gli altri sei di Area Sanremo – dice Massimo Cotto, Presidente della Commissione di Valutazione – Valeria è il pop di spessore, Braschi un cantastorie in odore di rock che ha suonato con Calexico e Dan Stuart dei Green on Red. Hanno le carte in regola per spaccare».

Stefano Senardi, direttore artistico di Area Sanremo afferma che «vista la qualità dei brani presentati quest’anno a Area Sanremo e dei loro interpreti, mi sarebbe piaciuto molto che fossero più di due i nostri artisti a poter partecipare alla sessantasettesima edizione del Festival di Sanremo. Nel ribadire che tutti gli 8 talenti meritavano la vittoria, posso senz’altro dire che la scelta della Giuria Rai è stata molto apprezzabile: hanno scelto una delle canzoni più belle dell’ultimo anno, che sottolinea ancora una volta l’indiscutibile talento di Giuseppe Anastasi, interpretata da una giovane artista brava e promettente, e il brano di un altrettanto giovane e talentuoso cantante e musicista, che sembra avere le carte in regola per continuare la grande storia della tradizione cantautorale italiana».

- Advertisement -

Maurizio Caridi, Presidente della Fondazione Orchestra Sinfonica di Sanremo, sottolinea come il percorso di Area Sanremo sia stato intenso e ricco di emozioni. «È stato per me un onore vivere ancora questa esperienza – afferma Caridi -, che mi ha dato la possibilità di conoscere molti giovani artisti talentuosi, sia dal punto di vista professionale che umano. Due di loro, tra i nostri 8 finalisti, realizzeranno già un sogno salendo sul palco dell’Ariston il prossimo febbraio. Tantissimi cantanti e cantautori si sono distinti ad Area Sanremo e auspico che abbiano sempre più visibilità, a pieno, come meritano. Per gli altri ragazzi – continua Maurizio Caridi -, il viaggio non termina qui. Grazie ad Area Sanremo, infatti, si presenteranno diverse occasioni durante l’arco dell’anno, per far ascoltare la loro musica e dimostrare l’impegno e la loro crescita, dopo il percorso fatto. Quindi, il mio è solo un arrivederci! Rivolgo il mio sentito ringraziamento a tutti coloro che hanno fatto parte di questo fantastico viaggio e che, come me, credono che i giovani debbano essere e siano l’anima della musica».

- Advertisement -

MUSICA

TELEVISIONE