La nave dei folli di Patrizia Comand a Palazzo Cipolla di Roma

Patrizia Comand, La Nave dei Folli, 2013-2014 acrilico e oro su telaIl Museo di Palazzo Cipolla, a Roma, ospita, dal 10 ottobre al 12 novembre 2017, La nave dei folli, opera pittorica di Patrizia Comand.

Dipinta tra il 2013 e il 2014, La nave dei folli trae ispirazione dall’omonimo poema satirico di Sebastian Brant (Das Narrenschiff), pubblicato per la prima volta a Basilea nel febbraio del 1494, durante il Carnevale altorenano, e alle cui “illustrazioni” aveva collaborato con xilografie un giovane Albrecht Dürer. Il testo è un’opera satirico-morale in versi composta da 112 capitoli che hanno entusiasmato l’artista per la loro ironia e per la loro incredibile attualità.

L’imponente dipinto, nel suo racconto simbolico e allo stesso tempo ironico, crea un universo visivo e narrativo originale e autonomo, dove fluttuano o danzano figure allegoriche, dai chiari riferimenti al poema di Brant ma anche alla nostra attualità.

Insieme al grande dipinto, a Palazzo Cipolla sono esposti i 20 disegni preparatori, riferiti ai 20 capitoli scelti, che illustrano la genesi dell’opera, sottolineano lo stile attento e preciso della pittrice e rendono visibile il legame con l’opera letteraria che l’ha ispirata.

L’iniziativa è promossa e realizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo, con il supporto tecnico di Civita.