Lightquake 2017. Due mostra a Spoleto e Gubbio

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr +
Lightquake - Mostra a Spoleto

Lightquake – Mostra a Spoleto

Le città di Spoleto e Gubbio con le mostre “Black Light Art – La luce che colora il buio” e “Light Art” hanno messo in sinergia due strutture del Polo museale dell’Umbria, la Rocca Albornoz – Museo Nazionale del Ducato di Spoleto e il Palazzo Ducale di Gubbio.
Il doppio appuntamento espositivo è stato ideato per il progetto artistico Lightquake 2017 ed ospita quindici artisti italiani, noti sia in campo nazionale che internazionale.

Fino al 25 febbraio 2018 la mostra Black Light Art occupa le sale interne e gli spazi esterni della Rocca di Spoleto. Il cortile e il corridoio del passetto del Palazzo Ducale a Gubbio ospitano, sempre fino al 25 febbraio 2018, tre opere significative di Light Art.

L’esposizione intende esplorare le valenze artistiche della luce nera, proponendo opere di artisti che da sempre la sperimentano o che la approcciano per la prima volta. Il nucleo degli artisti a Spoleto è composto da: Mario Agrifoglio, Nino Alfieri, Alessio Ancillai, LeoNilde Carabba, Claudio Sek De Luca, Giulio De Mitri, Nicola Evangelisti, Maria Cristiana Fioretti, Federica Marangoni, Yari Miele, Ugo Piccioni, Sebastiano Romano.
La Light Art illumina, inoltre, il Palazzo Ducale di Gubbio con l’installazione di Federica Marangoni nel cortile e le opere di Stefano Frascarelli e Saverio Mercati all’interno.

Attraverso le opere di Light Art, il pubblico è stimolato ad una differente percezione della luce, come veicolo di messaggi emotivi e culturali, con una forma di comunicazione immediata e partecipativa. In particolare le opere di Black Light, la luce nera, confermano che “Il buio non esiste, è soltanto l’assenza della luce”. La black light, una radiazione ultravioletta che non è direttamente percepita dall’occhio, si evidenzia solo quando colpisce superfici coperte da particolari pigmenti: le opere sembrano così emergere dal buio, creando un particolare impatto emotivo.

Durante il periodo della mostra, inoltre, si accenderà un’installazione luminosa, creata dall’artista umbro Carlo Dell’Amico per il Tempietto del Clitunno.
Nello stesso periodo della mostra, nella Galleria ADD Art di Spoleto prosegue l’esposizione di Mario Agrifoglio e Nicola Evangelisti con altre loro opere.

La mostra è promossa dal Polo museale dell’Umbria, dalla Regione Umbria,dal Comune di Gubbio e dal Comune di Spoleto, in collaborazione con il Politecnico Milano e la Fondazione Mario Agrifoglio.

 

Share.

Comments are closed.