Broken Nature alla Triennale di Milano

Broken NatureLa Triennale di Milano presenta, martedì 19 giugno 2018, dalle 9.30 alle 18.30, Broken Nature – a public symposium, una giornata di approfondimento che si terrà al Triennale Teatro dell’Arte e introdurrà alcuni temi centrali della XXII Triennale di Milano, intitolata Broken Nature: Design Takes on Human Survival, in programma dal 1 marzo al 1 settembre 2019.

L’incontro coinvolgerà un gruppo internazionale di designer, architetti, scienziati, curatori e intellettuali con percorsi ed esperienze differenti e proporrà un confronto dinamico attraverso presentazioni, tavole rotonde, dibattiti e contributi video.

La giornata sarà divisa in quattro sezioni – Design Ricostituente, Pragmatismo Magico, Sistemi Complessi e Prospettive di lungo termine – che serviranno anche da spunti investigativi per l’esposizione.

La XXII Triennale presenterà una selezione di approcci al design con l’obiettivo di incoraggiare una lettura sfaccettata e inclusiva dei problemi che minacciano l’esistenza collettiva, di far crescere la gratitudine e il rispetto verso i sistemi in cui gli individui vivono e operano, favorendo una prospettiva che guardi oltre le prossime poche, future generazioni.

I relatori della conferenza sono: Paola Antonelli (curatrice della XXII Triennale), Adam Bly, Formafantasma (contributo video), Rania Ghosn, Alexandra Daisy Ginsberg, Gabriella Gómez-Mont, Michael John Gorman, Jamer Hunt, Sarah Ichioka, Koyo Kouoh, Khaled Malas, Stefano Micelli, Marina Otero Verzier, Elisa Pasqual, Mariana Pestana, Lorenzo Pezzani e Maholo Uchida.