Milano, Leonardo da Vinci Parade

Leonardo da Vinci Parade © Paolo Soave - Museo Nazionale Scienza Tecnologia
Leonardo da Vinci Parade © Paolo Soave – Museo Nazionale Scienza Tecnologia

In vista delle celebrazioni per il V centenario della morte di Leonardo da Vinci (1519-2019), il Museo Nazionale Scienza e Tecnologia di Milano dal 19 luglio 2018 al 13 ottobre 2019 ospita la mostra Leonardo da Vinci Parade.

Parade è una “sfilata”, una parata in occasione di una ricorrenza importante. È una celebrazione, una festa, in cui si esibiscono in parata sul palco del Museo modelli storici ispirati ai disegni di Leonardo e affreschi, in un accostamento insolito di arte e scienza.

«Il palinsesto ‘Milano e Leonardo’, che prende il via ufficialmente il 2 maggio 2019, a 500 anni esatti dalla morte di Leonardo, vede con questa mostra-parata al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia una prestigiosa e importante anteprima – afferma Filippo Del Corno, Assessore alla Cultura del Comune di Milano -. Un progetto in linea con la multiformità del genio di Leonardo, la cui creatività non trovava confini tra scienza e arte e la cui curiosità spaziava senza limiti tra presente e futuro».

In esposizione temporanea una ricca selezione degli spettacolari modelli realizzati negli anni ’50 del XX secolo interpretando i disegni di Leonardo, alcuni dei quali da lungo tempo non esposti.

La mostra Leonardo da Vinci Parade si sviluppa nella Sala Mostre e negli spazi attigui. Espone 52 modelli storici leonardeschi e 29 affreschi di pittori lombardi del XVI secolo, concessi in deposito al Museo nel 1952 dalla Pinacoteca di Brera, diretta allora da Fernanda Wittgens.

«Parade propone un percorso inedito ed evocativo – dichiara Claudio Giorgione, curatore della mostra e del Dipartimento Leonardo Arte & Scienza del Museo Nazionale Scienza e Tecnologia – che attraversa i diversi campi di interesse e studio di Leonardo sul tema dell’ingegneria e della tecnica, valorizzando in questo modo la collezione storica con cui il Museo apriva al pubblico nel 1953, in occasione dei 500 anni dalla sua nascita».
Accanto ai modelli di macchine sono esposti alcuni modelli di architetture militari e civili in gesso e terracotta recentemente restaurati e da tempo non esposti.

Affiancati ai modelli, gli affreschi strappati della Pinacoteca Brera sono esposti su due grandi pareti a evocare le rastrelliere dei depositi museali, con l’obiettivo di costituire una suggestiva quadreria che documenti chiese ed edifici di Milano in molti casi scomparsi. Tra gli autori presenti, un ruolo fondamentale è costituito da Bernardino Luini con la sua scuola, uno dei pittori di maggior successo in Lombardia nei primi decenni del XVI secolo.

L’esposizione Leonardo da Vinci Parade, inserita nel programma “Milano e Leonardo” è curata dal Museo ed è realizzata in collaborazione con la Pinacoteca di Brera e con il patrocinio del Comitato Nazionale per la celebrazione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci e con il contributo di Fondazione Cariplo.