Inside Magritte alla Fabbrica del Vapore di Milano

René Magritte, Decalcomania, olio su tela, 81 x 100 cm, 1966, collezione privata, Copyright: Photothèque R. Magritte /Adagp Images, Paris, / SCALA, Firenze, © 2018 C. Herscovici / Artists Rights Society (ARS), New York - Mostra Inside Magritte
René Magritte, Decalcomania, olio su tela, 81 x 100 cm, 1966, collezione privata, Copyright: Photothèque R. Magritte /Adagp Images, Paris, / SCALA, Firenze, © 2018 C. Herscovici / Artists Rights Society (ARS), New York

È dedicata al grande maestro surrealista René Magritte (1898 –1967) la mostra multimediale che dal 9 ottobre 2018 al 10 febbraio 2019 rimane aperta al pubblico alla Fabbrica del Vapore di Milano.

L’esposizione, attraverso immagini, suoni, musiche, evocazioni e suggestioni, ricostruisce l’universo pittorico di Magritte.
La mostra monografica digitale e multisensoriale è realizzata con il supporto e la consulenza scientifica della Succession Magritte di Bruxelles.

«Inside Magritte ha saputo rendere attrattivo anche per i più giovani questo sorprendente percorso espositivo – commenta la vicesindaco di Milano Anna Scavuzzo –. Attraverso l’uso sapiente delle più moderne tecnologie e alla grande professionalità e competenza della giovane curatrice, le più conosciute opere di Magritte sono oggi a disposizione del pubblico in una versione estremamente coinvolgente sotto tutti i punti di vista».

La mostra, curata da Julie Waseige, è un itinerario in cui a essere assolute protagoniste sono le atmosfere e i soggetti dei suoi quadri, probabilmente tra le immagini più note della pittura del ‘900: gli uomini in bombetta che galleggiano nel cielo delle metropoli, i corpi umani con la testa di pesce, la famosa pipa-non-pipa (Ceci n’est pas une pipe).

Inside Magritte, in un percorso esperienziale multisensoriale, in circa 50 minuti invita il visitatore a entrare nell’universo surrealista con un linguaggio narrativo intenso e assolutamente evocativo. Coinvolgimento, illusione e allusione sono gli strumenti per comprendere ed entrare nel mondo enigmatico di René Magritte.

Il flusso continuo di immagini della Sala Immersiva è il cuore dell’esperienza: è qui che sui maxischermi dell’allestimento, ad altissima definizione, prende vita l’universo pittorico dell’autore, suddiviso in capitoli. Un viaggio che attraversa tutti i momenti pittorici, dalla prime opere surrealiste fino al periodo post bellico passando per la Parigi degli anni ’20.

60 immagini selezionate, per una visione completa dell’opera del maestro. Un eccezionale impatto visivo grazie al sistema Matrix X-Dimension, che si avvale di un imponente apparato di proiettori laser, in grado di trasmettere sulle superfici dell’installazione oltre 40 milioni di pixel, garantendo una definizione maggiore del Full Hd.

Il visitatore viene accolto da una sezione introduttiva in cui può approfondire le tappe dell’avventura artistica di Renè Magritte; dalle suggestioni iconiche e dalle pillole biografiche trasmesse dagli oltre 20 monitor della Sala Visual. Il percorso poi si snoda attraverso il magico caleidoscopio di segni e figure che si susseguono nelle pareti, sul pavimento e sul soffitto della Sala degli Specchi e, ancora, attraverso l’esperienza di realtà 3D con gli Oculus VR, sviluppata in esclusiva dal team di Crossmedia Group guidato dall’artista 3D Chunhui Luo.

Inside Magritte è promossa dal Comune di Milano, ed è ideata da Crossmedia Group – Hepco insieme a 24 ORE Cultura per la regia di The Fake Factory.