I tesori dell’antica Grecia – I Bronzi di Riace

Secondo appuntamento con la serie “I tesori dell’antica Grecia”, in onda venerdì 4 gennaio 2019 alle ore 20.25 su Rai5.

Alastair Sooke intraprende un viaggio alla scoperta dei capolavori dell’antichità che hanno plasmato l’ideale della bellezza e dell’armonia in Occidente.

La serie spiega quanta influenza ha avuto l’arte della Grecia antica nella storia e nell’evoluzione della nostra cultura.

Sooke prosegue il suo viaggio e ricostruisce la scoperta dei Bronzi di Riace.
Era l’agosto del 1972, un sub esplora i fondali lungo le coste calabresi. A sette metri di profondità scorge una mano emergere dalla sabbia: il mare stava restituendo così due capolavori dell’antichità.

Attraverso la storia dei due magnifici guerrieri di bronzo, riproduzione perfetta di due uomini di 500 anni prima di Cristo, Sooke ripercorre l’evoluzione dell’arte greca fino al VI secolo avanti Cristo.

Nudi, atletici, perfetti, i Bronzi di Riace sono frutto di tecniche e conoscenze raffinatissime, acquisite in tempi in cui gran parte degli abitanti del Nord Europa ancora viveva in capanne primitive. Ma come avevano fatto gli artisti greci a raggiungere tale maestria?