Paolo Migone, nei teatri con “Beethoven non è un cane”

Paolo Migone, “Beethoven non è un cane”

Paolo Migone, il comico toscano, torna in scena nei teatri italiani con lo spettacolo “Beethoven non è un cane”, proseguendo la tournée iniziata lo scorso ottobre.

Diretto da Daniele Sala, lo spettacolo mira a far conoscere agli spettatori la musica classica in una veste inedita. Paolo Migone parlerà di lei, della sua forza, della sua dolcezza. Racconterà i grandi compositori del passato, da Bach a Mozart, passando per Beethoven, attraverso aneddoti, curiosità e dettagli insoliti e inusuali, con l’ironia che lo contraddistingue da sempre.

Beethoven non è un cane” è uno spettacolo sulla musica e per la musica classica: un coraggioso tentativo di avvicinare il pubblico ad un mondo visto sempre da lontano come noioso e a tratti poco comprensibile.

Advertisement

Paolo Migone prova e riesce ad incuriosire ed affascinare, stimolando lo spettatore ad andare oltre e, magari, voler approfondire la conoscenza, per capire che Beethoven non è solo il nome di un simpatico cane… ma molto di più!

Queste le date in programma:

23 febbraio – Teatro del Viale Castelleone (Cremona);
2 marzo – Cineteatro San Luigi (Cernusco Lombardone, Lecco);
15 marzo – Cinema Teatro Alessandrino (Alessandria);
16 marzo – Teatro Fabrizio De Andrè (Casalgrande, Reggio Emilia);
22 marzo – Teatro Regina (Cattolica);
30 marzo – Teatro Comunale Elisabetta Turroni (Sogliano al Rubicone, Forlì);
6 aprile – Teatro Sociale Busto Arsizio (Varese);
8 aprile – Teatro Brancaccio (Roma);
13 aprile – Teatro Condominio (Gallarate, Varese);
4 maggio – Teatro Creberg (Bergamo).