Save the Date – Ospite Roberto Cotroneo – Rai5

Roberto Cotroneo a Save the Date

È il giornalista e scrittore Roberto Cotroneo l’ospite del nuovo appuntamento con “Save The Date” in onda venerdì 22 febbraio 2019, alle ore 23.00, su Rai5.

Cotroneo presenta alcuni appuntamenti della settimana culturale italiana, a partire dalla mostra “Thomas Struth. Nature & Politics”, alla Fondazione MAST di Bologna, che documenta il lavoro svolto dal fotografo tedesco a partire dal 2007 nei siti industriali tecnologici e centri di ricerca di tutto il mondo. Laboratori di ricerca spaziale, impianti nucleari, sale operatorie, piattaforme di perforazione: luoghi solitamente inaccessibili, che si celano dietro la tecnologia avanzata.

Tra le altre mostre: “Venia Dimitrakopoulou. Futuro Primordiale – Logos ” a Torino, “Vivian Maier. Street Photographer” alle Scuderie del Castello Visconteo di Pavia, “Mika Rottemberg” al MAMbo di Bologna.

Per la prosa, obiettivo su “La commedia di Gaetanaccio”, capolavoro di Luigi Magni a quarant’anni dal debutto della celebre versione di Gigi Proietti, e oggi interpretata da Giorgio Tirabassi e Carlotta Proietti per la regia di Giancarlo Fares.

Ancora prosa con “Cuore di Cane”, capolavoro di Michail Bulgakov del 1925, nella riscrittura di Stefano Massini. Paolo Pierobon e Sandro Lombardi interpretano rispettivamente il cane randagio Pallino e il professor Preobražénskij che, in cerca di una terapia che ringiovanisca le persone, trapianta nel cane l’ipofisi di un essere umano.

In teatro anche “Tempo di Chet. La versione di Chet Baker”, con Paolo Fresu. Il testo di Leo Muscato e Laura Perini con la partitura scritta ed eseguita dal vivo di Fresu evocano fatti ed episodi dell’esistenza del grande trombettista americano.

Per la danza contemporanea, spazio allo spettacolo “Gershwin Suite / Schubert Frames” della compagnia di Reggio Emilia MM Contemporary Dance Company. Lo spettacolo, del coreografo e direttore della compagnia Michele Merola, propone una sinergia tra le più celebri musiche del compositore, come “Summertime” e “Rhapsody in Blue”, e le atmosfere dei quadri più noti di Edward Hopper.

Ancora danza con “Bermudas” della compagnia Mk, ideazione e coreografia di Michele di Stefano. Il titolo trae spunto dal triangolo delle Bermuda ed è ispirato alle teorie del caos e agli insiemi complessi dei sistemi evolutivi della fisica e della meteorologia.

In sommario, inoltre, la XIX edizione del “Festival Verdi”, che celebra Giuseppe Verdi nelle sue terre Parma e Busseto dal 26 settembre al 20 ottobre 2019. Il Direttore Generale del Teatro Regio di Parma Anna Maria De Meo e il Maestro Roberto Abbado danno alcune anticipazioni sul Festival che prevede, tra l’altro, l’esecuzione di I due Foscari, Aida, Luisa Miller e Nabucco.

In chiusura di Save The Date , il giornalista e scrittore Roberto Cotroneo presenta il libro “Niente di personale”.