PresaDiretta – Un viaggio nel “Nord terra dei fuochi”

PresaDiretta

La squadra di PresaDiretta, sabato 2 marzo 2019 su Rai3, alle ore 21.45, propone al pubblico un viaggio nel “Nord terra dei fuochi“.

I roghi dei rifiuti sono tornati. In Lombardia, in Veneto, in Piemonte e gli impianti che trattano i rifiuti sono sempre più ingolfati e gli incendi illegali si moltiplicano. Cosa sta accadendo, sta saltando il ciclo dei rifiuti?

Negli ultimi 3 anni, gli incendi negli impianti per il trattamento dei rifiuti si verificano sempre più spesso e la Lombardia guida la classifica tra le regioni del nord. Dall’inizio del 2018 a oggi, solo nella regione padana sono andati a fuoco 18 tra impianti di smaltimento rifiuti, discariche e capannoni di stoccaggio.

La magistratura ha aperto varie indagini e ci sono stati i primi arresti, ma quanto di quello che sta accadendo è figlio della criminalità organizzata?
E lo stress cui è sottoposto l’intero ciclo dei rifiuti a livello nazionale, ha a che fare con lo stop cinese alle importazioni di rifiuti di plastica dall’Occidente? Siamo finiti in mezzo alla guerra dei dazi tra Cina e Stati Uniti?
E poi la Capitale, dove il dossier rifiuti è diventato esplosivo.

Ma i rifiuti sono anche una risorsa: una storia eccezionale che spiega l’importanza dell’economia del riciclo.

PresaDiretta in Costa Rica

Ci sarà poi una seconda pagina, con Costa Rica la rivoluzione verde. Dalle terre dei fuochi PresaDiretta si sposta nella “terra del sole e del vento”, la Costa Rica, un grande esempio per tutto il mondo. Il piccolo Stato centroamericano, che possiede e protegge un vero e proprio tesoro di biodiversità, diventerà il primo paese al mondo a utilizzare solo energia da fonti rinnovabili.

La prima industria del paese quella del caffè, ha già abbassato le sue emissioni e produce il primo caffè al mondo carbon neutral, senza impatto ambientale. Ora tocca ai trasporti, che diventeranno tutti elettrici per legge.
Un viaggio nel sistema di produzione di energia rinnovabile della Costa Rica, che diventerà il primo paese al mondo a zero emissioni.